Donald Trump insiste: Ci vogliono rubare le elezioni!

di Angelo Caputo - giovedì 5 novembre 2020

Donald Trump insiste: Ci vogliono rubare le elezioni!

Un giudice della Georgia ha respinto la causa intentata dal Partito Repubblicano di Stato e dalla campagna del presidente Donald Trump per elaborare le schede elettorali per corrispondenza. 

Negli Stati Uniti i repubblicani hanno chiesto di garantire che la contea di Chatham James Bass, che comprende la città altamente democratica di Savannah, sia conforme alle leggi statali sul voto per assenteismo. Il giudice del tribunale superiore della contea non ha fornito una spiegazione per la sua decisione dopo un'udienza durata circa un'ora. Il Partito Repubblicano e la campagna di Trump aveva sollevato preoccupazioni su circa 53 schede che, secondo gli osservatori del sondaggio, non facevano parte di un gruppo di voti originali. I funzionari elettorali della contea hanno testimoniato che tutte le 53 schede erano state ricevute in tempo. Anche un giudice di una corte statale del Michigan ha respinto il ricorso della campagna del presidente per fermare il conteggio dei voti.

"Se si contano i voti legali vinco facilmente le elezioni! Se si contano i voti illegali e quelli in ritardo, ci rubano le elezioni", queste le parole di Donald Trump. Poco prima aveva twittato: "Tutti gli Stati assegnati recentemente a Biden saranno legalmente contestati da noi per frode elettorale -ci sono - molte prove. Vinceremo!". Lo staff di Joe Biden si dice sicuro della vittoria. Il candidato democratico risulta ancora in corsa negli ultimi Stati ancora in bilico.

La Pennsylvania potrebbe essere decisiva e la corsa alla Presidenza di Donald Trump e Joe Biden. Ma potremmo non vedere l'esito di questa competizione anche oggi, perché il conteggio in una delle contee, Allegheny, è stato sospeso fino a venerdì a causa di circa 29.000 voti controversi. Ciò è stato spiegato da Bethany Hallam, un membro del consiglio di contea della CNN. In Pennsylvania, il conteggio è ancora in corso e mancano circa 605.000 schede. Trump è in testa di circa 120.000 voti, ma Biden si sta riprendendo rapidamente. Entrambe le campagne affermano di essere fiduciose di conquistare lo stato che, nel caso di Biden, produrrebbe la vittoria finale. 

Joe Biden è avanti in Nevada di 12mila voti su Donald Trump. Lo riporta Cnn, sottolineando che il democratico sta allungando sul presidente. L'ultima rilevazione infatti gli concedeva un vantaggio di 7mila schede. Ora è a +1%. Il Nevada conta 6 Grandi elettori che, sommati agli 11 dell'Arizona (anche qui i democratici sono avanti), garantirebbero a Biden i 270 voti necessari per diventare presidente.