di Zazoom di giovedì 15 febbraio 2024

Lazio-Bayern: Lo striscione nazista nella curva e il significato della birreria

lazio bayern

Durante la partita di andata degli ottavi di finale della Champions League tra la Lazio e il Bayern Monaco, i tifosi della squadra romana hanno mostrato due striscioni con messaggi che hanno suscitato non poco scalpore. Questi messaggi, lontani dall'essere innocenti battute sportive, portano con sé un carico di riferimenti storici e politici profondamente radicati nell'ideologia dell'estrema destra.

Uno degli striscioni recitava: "L'unica cosa che vi invidiamo: la birreria". Questa frase, priva di qualsiasi velo di ironia, ha sollevato polemiche non solo per il suo contenuto esplicito ma anche per l'ignoranza dimostrata da chi l'ha portata allo stadio, esponendola come un trofeo di orgoglio malriposto. La richiesta che emerge da questo gesto è quella di un divieto di accesso agli stadi per gli autori di tali messaggi, accompagnato da un invito a un percorso di rieducazione storica.

Il riferimento alla "birreria" non è casuale né leggero. Esso evoca uno degli episodi più bui della storia europea e mondiale: l'ascesa del nazionalsocialismo in Germania. Il 8 novembre 1923, Adolf Hitler, insieme a figure come Hermann Göering e Rudolf Hess, tentò un colpo di stato irrompendo nella Bürgerbräukeller di Monaco, un evento che segnò un passo significativo nel cammino che avrebbe portato alla Seconda Guerra Mondiale. Questo tentativo di putsch, sebbene fallito, non fece altro che rafforzare le ambizioni di Hitler e dei suoi seguaci.

Un altro striscione esposto recitava "Memento audere semper", un motto che richiama alla memoria l'impresa bellica di Gabriele D'Annunzio a Buccari durante la Prima Guerra Mondiale. Questo slogan, che invita a osare sempre, è stato interpretato in chiave estremista dall'estrema destra, distorcendone il significato originale legato al coraggio e all'audacia.

Questi episodi non sono isolati ma si inseriscono in un contesto più ampio di utilizzo dello sport, e in particolare del calcio, come veicolo per la diffusione di messaggi politici e ideologici. La presenza di simbologie e slogan di estrema destra nelle curve degli stadi solleva questioni profonde sul ruolo dello sport nella società e sulla necessità di contrastare ogni forma di discriminazione e violenza ideologica.

Altre Notizie: Belluno: deceduta anziana di 92 anni ustionata accendendo la stufa; Pasquale Finicelli, Mirko di Kiss Me Licia: Ho abbandonato per Sanremo, ora faccio l'autista a Milano; Fedez e Paris Hilton insieme a Coachella: Chiara Ferragni in famiglia a Cremona;