di Zazoom di lunedì 5 febbraio 2024

Chiara Ferragni cita in giudizio i marchi che la mollano

chiara ferragni

L'imprenditrice reagisce con fermezza alle recenti decisioni delle aziende, citandole in giudizio per violazione contrattuale.

Chiara Ferragni, con il suo sorriso contagioso e gli occhi color zaffiro, ha sempre rappresentato una garanzia di successo per le aziende con cui collaborava. Tuttavia, di fronte alla decisione di alcune di esse di interrompere i rapporti commerciali, l'influencer ha deciso di passare al contrattacco.

Recentemente, l'azienda cartiera Pigna di Alzano Lombardo ha annunciato la fine della sua collaborazione con Ferragni, scatenando la reazione decisa dell'imprenditrice. Attraverso il suo ufficio stampa, è stato annunciato un ricorso legale contro Pigna per la presunta violazione del contratto esistente e l'illegittima interruzione dei rapporti commerciali.

Chiara Ferragni: Battaglia Legale Contro i Marchi che la Abbandonano

Non è difficile cogliere l'irritazione di Ferragni dietro le righe di questa mossa legale. Forse è stata sorpresa dalla comunicazione pubblica della fine dei rapporti, avvenuta prima che la stessa Fenice - società che gestisce i marchi Chiara Ferragni - fosse informata. L'azienda cartiera ha giustificato la sua decisione con riferimento al proprio codice etico, escludendo la collaborazione con soggetti sanzionati per comportamenti non etici.

Ma Ferragni non si è lasciata intimidire. Ha sottolineato l'irregolarità della comunicazione di Pigna e ha annunciato il suo intento di agire legalmente per tutelare i propri interessi. Inoltre, ha criticato la dichiarazione dell'amministratore delegato di Pigna, Massimo Fagioli, che aveva definito la collaborazione con Ferragni "proficua e soddisfacente", sottolineando l'aspetto "strumentale" di tale affermazione.

Tuttavia, questa battaglia legale avviene in un contesto più ampio, con Ferragni al centro di un'inchiesta per presunta truffa aggravata. La procura generale della Corte di Cassazione ha rilevato un disegno criminoso comune dietro agli episodi contestati, anticipando una possibile unità di intenti tra le varie vicende.

Nonostante le sfide legali in corso, Chiara Ferragni dimostra di essere pronta a difendere la propria reputazione e i propri interessi con determinazione.

Altre Notizie: Anticipazioni Un Posto al Sole Marzo 2024:nuovi colpi di scena; Annusare la frutta matura può bloccare il cancro: scoperta dell'Università della California; Asunta su Netflix: data di uscita, cast e trama della miniserie sull'omicidio che ha sconvolto la Spagna;