di Zazoom di 26 gen 2024

Australian Open, Djokovic: Sinner mi ha cancellato dal campo

australian open

"Prima di tutto, voglio congratularmi con Sinner per aver giocato un match straordinario e per il suo eccellente percorso nel torneo finora. Merita davvero di essere in finale, oggi ha cancellato la mia presenza dal campo", afferma Novak Djokovic dopo la sconfitta contro Jannik Sinner in semifinale all'Australian Open 2024. "Per quanto mi riguarda, sono sorpreso dal mio livello di gioco", continua Djokovic, "Nei primi due set, praticamente non ho fatto nulla. È uno dei peggiori match in uno Slam che ho disputato. Non è una sensazione piacevole, ma voglio comunque complimentarmi con Jannik per aver giocato meglio di me".

"Ci ho provato, ho lottato. Nel terzo set sono riuscito a sollevare il mio livello, salvando un match-point e giocando un buon tie-break", aggiunge il numero uno del mondo. "Ma nel quarto set ho giocato nuovamente male, perdendo il servizio da 40-0, anche controvento. Sicuramente la mia prestazione non è stata all'altezza. In quei momenti, pensi solo a ritrovare serenità, ma allo stesso tempo è necessario alzare il livello di gioco. Ho cercato, e il pubblico è stato fantastico. Hanno sostenuto sia me che Jannik, sono stati corretti verso entrambi i giocatori".

Riguardo al futuro, Djokovic dichiara: "Ho ancora grandi speranze per gli altri Slam, l'Olimpiade e ogni altro torneo che giocherò. È solo l'inizio della stagione. Certamente, il feeling che ho ora non è qualcosa a cui sono abituato. Di solito, inizio la stagione con una vittoria nello Slam e non ho mai perso in semifinale o finale all'Australian Open. Quindi, questa volta è un po' diverso dal solito, ma è così. Non so, questo torneo non è stato all'altezza del mio standard, ma ciò non significa necessariamente che sia l'inizio della fine, come piace dire a alcuni. Vediamo cosa succede nel resto della stagione".

Altre Notizie: Schierato l’Ordine degli infermieri provinciali per la giornata regionale di oggi alla Cri di Albiano Magra in Lunigiana contro l’epatite C; Incendio alla Collina dei Camaldoli: Intervento continuo dei Vigili del Fuoco; Sabato alla Cri di Albiano Magra screening itinerante contro l’epatite C con specialisti universitari.;