di Zazoom di martedì 23 gennaio 2024

Margherita Vicario: Chi è la cantante candidata all'Orso d'Oro

margherita vicario

Margherita Vicario, artista poliedrica e talentuosa, si distingue non solo come cantante e attrice, ma anche come versatilissima scrittrice. La sua incursione nel cinema ha raggiunto nuove vette con il film candidato all'Orso d'Oro di Berlino. Scopriamo di più sulla sua carriera e sul suo coinvolgimento nel mondo del cinema.

Nata nel 1988, Margherita Vicario è un'artista italiana dalle molte sfaccettature. Attrice e cantautrice, riesce a mescolare sonorità, testi e produzioni in modo unico, curando ogni dettaglio del suo lavoro. Dopo il diploma all'Accademia Europea di Arte Drammatica nel 2009, ha iniziato la sua carriera come attrice in serie TV e film, collaborando con registi del calibro di Woody Allen, Lamberto Bava, Marco Pontecorvo, Fausto Brizzi e Antonio Manzini.

Successivamente, Margherita si è dedicata alla musica, partecipando al programma televisivo "Cyrano – L’amore fa miracoli" e pubblicando singoli come "Abaué (morte di un trap boy)," "Mandela," e "Romeo." Nel 2019, ha preso parte alla reinterpretazione di "Noi ci saremo" di Francesco Guccini nel progetto "Note di viaggio – Capitolo 1: Venite Avanti." Il suo successo è cresciuto costantemente, culminando nel "Margherita Vicario Tour 2020" e nel riconoscimento come nuova Ambassador Italiana di Key Change, organizzazione per la parità di genere nell'industria musicale.

Nel 2021, ha collaborato con artisti come Lodo Guenzi de Lo Stato Sociale, Gaia e Francesca Michielin. Ha anche interpretato la cover di "Rolls Royce" di Achille Lauro per il trailer del film "State a casa" di Roan Johnson. Nel 2022, è salita sul palco dell'Ariston durante la serata cover di Sanremo, esibendosi con La Rappresentante di Lista, Cosmo e Ginevra.

Oltre al successo musicale, Margherita Vicario ha mostrato il suo talento nel cinema come scrittrice di "Gloria!", un film candidato all'Orso d'Oro per la 74esima edizione della Berlinale. Il film, ambientato in un collegio femminile nella Venezia del Settecento, è un'opera che utilizza la musica come linguaggio narrativo. Margherita ha scritto il film insieme ad Anita Rivaroli e ha composto le musiche della pellicola insieme al suo produttore Dade. La sua partecipazione alla competizione ufficiale della Berlinale è stata accolta con gioia e onore, e riflette la sua costante ricerca di unire cinema e musica nel suo lavoro di cantautrice.