di Zazoom di 12 gen 2024

Michele Achille: Lo Slow Wear Genderless e la Sostenibilità nel Lusso

michele achille

Nel mondo del lusso maschile, Michele Achille si distingue per la sua visione unica dello slow wear genderless, un concetto che si rivolge a individui che apprezzano la moda senza confini di genere. Il brand, che porta il nome del suo fondatore, Michele Achille, non è solo una collezione di abbigliamento, ma un'esperienza valoriale centrata sull'umanità.

Un Percorso Familiare Nella Moda:

La passione di Michele per la moda ha radici profonde nella sua famiglia, con il padre sarto che gestiva una rinomata sartoria da uomo negli anni Sessanta, trasformata successivamente in un'impresa di confezione negli anni Settanta. Questa esperienza formativa non solo ha plasmato il suo gusto estetico, ma ha anche fornito una comprensione approfondita della costruzione sartoriale, della gestione della catena produttiva e della scelta dei tessuti.

Le Radici in Puglia e l'Influenza sulla Creatività:

Originario della Puglia, Michele trova ispirazione nella terra che lo ha visto crescere. La sua relazione con questa regione è complessa, un mix di amore e sfide. Le strade di Polignano, la provinciale che porta a Locorotondo e Martina Franca, e i pittoreschi paesi salentini catturano la sua immaginazione. Questo legame con la Puglia si riflette nella sua creatività, donandogli un'energia vitale.

Sostenibilità nel DNA del Marchio:

La sostenibilità è un elemento chiave nelle creazioni di Michele. I suoi capi sono prodotti artigianalmente in piccoli laboratori locali, utilizzando tessuti naturali e seguendo un approccio di produzione limitata. Ogni capo è concepito come un pezzo unico, con esclusività garantita da tessuti esclusivi e produzioni su scala ridotta.

Tempo e la Creazione Artigianale:

Michele riconosce il valore del tempo nella creazione dei suoi capi, sfidando le logiche stagionali. La sua collezione eponima è un inno alla durabilità, riflettendo l'idea che il tempo non deve consumarsi in una sola stagione, ma deve essere accudito negli armadi.

Il Cliente di Michele Achille:

I suoi capi parlano a individui che desiderano distinguersi, abbracciando uno stile personale al di là delle mode effimere. Il cliente ideale è consapevole, preparato e attribuisce il valore al capo non dal logo, ma dalla qualità, dalle scelte stilistiche e dalla vestibilità impeccabile.

Visione Futura e Sfide Etiche:

Michele non ha certificazioni ufficiali, ma sceglie fornitori con certificazioni sull'origine dei materiali e sui processi produttivi. Ritiene che il costo dei prodotti sostenibili sia determinato da scelte etiche e certificazioni, un ostacolo che rende necessarie ulteriori riflessioni su come rendere più accessibile la moda sostenibile.

La Moda di Michele Achille Fra 10 Anni:

Guardando al futuro, Michele si impegna a seguire la sua onda creativa influenzata dai cambiamenti sociali, politici e storici dei prossimi 10 anni. Una visione che promette un percorso di evoluzione e adattamento, sfidando le norme convenzionali e abbracciando l'autenticità della moda.

Altre Notizie: Alla Cri di Albiano Magra domani il test gratuito mondiale di epigenetica S-Drive e le visite al seno; Courtney Stodden butta nel water il suo anello di fidanzamento da 5 carati: Fuori il vecchio, dentro il nuovo!; Oprah Winfrey ricoverata in ospedale per problemi di stomaco;