di Zazoom di 9 ott 2023

Netanyahu a Biden : Bisogna entrare a Gaza

netanyahu biden

Israele Risponde con Fermezza agli Attacchi: Netanyahu Promette 'Pugno di Ferro'. Israele è al centro di un durissimo confronto e il primo ministro Benjamin Netanyahu ha dichiarato che la risposta agli attacchi, definendo le azioni di Hamas come atroci quanto quelle dell'ISIS. Con parole inequivocabili, Netanyahu ha affermato che la situazione attuale è solo l'inizio e che l'attuale bombardamento su Gaza è parte di una strategia più ampia.

Il premier israeliano ha ringraziato il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, per il suo sostegno, sottolineando l'importanza degli spostamenti navali statunitensi. Netanyahu ha promesso un pugno di ferro e ha chiarito che Israele farà di tutto per liberare i prigionieri detenuti a Gaza, ma ha avvertito che si stanno avvicinando giorni difficili, potenzialmente portando a un conflitto che potrebbe protrarsi per settimane o più.

Israele ha stretto Gaza in un assedio totale, con il presidente annunciando la possibilità di entrare nella Striscia via terra. La tensione è alta al confine settentrionale con Hezbollah pronto a sferrare un nuovo attacco da parte del Libano, allargando pericolosamente il fronte di guerra.

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha dichiarato che l'Iran è complice di Hamas, ma non ci sono prove dirette della sua partecipazione agli attacchi in Israele. Nel frattempo, almeno undici cittadini americani sono stati uccisi negli attacchi di Hamas, suscitando il dolore del presidente Biden.

Il presidente del Consiglio Ue, Charles Michel, ha sottolineato che Israele ha il diritto di difendersi, ma ha anche esortato a non tagliare i fondi umanitari per i civili palestinesi, avvertendo che ciò potrebbe essere sfruttato da Hamas per intensificare le tensioni. La comunità internazionale segue con preoccupazione gli sviluppi di questa crisi crescente.

Altre Notizie: Sabato alla Cri di Albiano Magra screening itinerante contro l’epatite C con specialisti universitari.; Torna per la sedicesima volta Cenando sotto un Cielo Diverso; L’Istituto di Ricerca Diagnostica e Nucleare SYNLAB SDN rinnova il Punto Prelievi di Via E. Gianturco;