di Giorgio Mellucci di 9 ott 2023

Annamaria Arcone e Simone Ucciero: due artisti a confronto nel segno del colore

annamaria arcone

Due individualità artistiche distinte, entrambe con percorsi di vita e artistici ben definiti, sembrano però convergere verso una ricerca espressiva comune. Amanti dei viaggi, entrambi capaci di assorbire istintivamente la bellezza dei luoghi e di integrarla nella loro attività creativa.

Simone Ucciero, nato nel 1990, si distingue per la sua vasta cultura umanistica, evidenziata dai successi accademici in studi letterari e filosofici, con una particolare passione per Kant. Questo hairstylist napoletano è un esperto nel plasmare look unici, dedicandosi alla cura e allo stile dei capelli. La sua professionalità nel settore della bellezza si manifesta attraverso la passione con cui migliora il look delle persone, proponendo innovazioni che rispecchiano le ultime tendenze di moda. Ucciero non si limita a modellare i capelli, ma ha anche collaborato con la beautician Annamaria Arcone per introdurre nuove idee professionali nel settore dei parrucchieri ed estetisti, come le rivoluzionarie balayage e la creazione di nail art di straordinaria bellezza.

Le tre doti essenziali di Ucciero, velocità, passione e capacità tecnica, lo rendono capace di ridare vita ai capelli delle sue clienti in pochi gesti, offrendo un'ottima esperienza nel suo elegante salone a Parete, rinomato comune in provincia di Caserta, famoso per la produzione di fragole. La sua ambizione si riflette nell'apertura di altri due saloni, uno lungo le splendide coste Cilentane e l'altro a Pineta Mare in provincia di Caserta.

Annamaria Arcone, la sua collaboratrice, ha sviluppato la passione per la cura delle unghie sin da bambina, trasformando il gioco con gli acquarelli per dipingere le unghie in una carriera nel mondo della cosmetologia. Il suo stile distintivo è creativo e futuristico, caratterizzato da colori fluo, tocchi eccentrici e influenze floreali ispirate alla sua passione per l'architettura Nouveau, come quella espressa nella scala ellittica del Palazzo Mannajuolo a Napoli. Ereditando l'arte della manualità dal padre, un artista delle opere lignee, Arcone è attiva anche nel sociale, contribuendo con opere di beneficenza durante il periodo invernale, donando vestiario e coperte alle persone meno fortunate.

Entrambi guardano al futuro con l'obiettivo di aprire un salone di acconciature strutturato con diverse cabine e compiti specifici di estetica, per soddisfare le molteplici esigenze personali della clientela. Auguro a entrambi un meritato successo nella loro promettente avventura artistica e imprenditoriale!

Altre Notizie: Sabato alla Cri di Albiano Magra screening itinerante contro l’epatite C con specialisti universitari.; Torna per la sedicesima volta Cenando sotto un Cielo Diverso; L’Istituto di Ricerca Diagnostica e Nucleare SYNLAB SDN rinnova il Punto Prelievi di Via E. Gianturco;