di Zazoom di 12 set 2023

Fumare Accelerata l'Invecchiamento: Nuove Prove dal DNA

fumare accelerata

Fino ad ora, le prove scientifiche e le ricerche sull'invecchiamento della pelle avevano suggerito che il fumo avesse un impatto negativo sulla nostra giovinezza. Tuttavia, un recente studio ha portato alla luce una prova inequivocabile che il fumo accelera il processo di invecchiamento direttamente nel nostro DNA, nei cromosomi. Questi cromosomi ospitano i telomeri, estremità cruciali per la capacità di rigenerazione e riparazione delle cellule, nonché per la velocità di invecchiamento. Questa scoperta è stata presentata al Congresso Internazionale 2023 della Società Europea per la Medicina Respiratoria, tenutosi a Milano, ed è stata guidata dall'Università cinese di Hangzhou.

Lo studio non solo mette in luce l'impatto negativo del fumo, ma dimostra che smettere di fumare può notevolmente ridurre il rischio di invecchiare prematuramente. I telomeri, simili alle guaine che proteggono i lacci delle scarpe, si accorciano leggermente ogni volta che una cellula si divide. Quando diventano troppo corti, la cellula non può più dividersi con successo e muore, accelerando il processo di invecchiamento. La lunghezza dei telomeri è stata collegata a diverse malattie, tra cui disturbi cardiovascolari, diabete e perdita di tessuto muscolare, ma finora, poche ricerche hanno esplorato il legame tra telomeri e dipendenza da sigarette.

Un gruppo di ricercatori, guidati da Siyu Dai, ha analizzato i dati genetici di quasi 500.000 persone provenienti dalla banca dati britannica Biobank. I risultati hanno rivelato che il fumo provoca un notevole accorciamento dei telomeri nei cromosomi presenti nei globuli bianchi, componenti cruciali del sistema immunitario. Inoltre, l'effetto è più marcato quanto maggiore è il numero di sigarette fumate abitualmente.

D'altra parte, gli ex fumatori mostrano solo una leggera tendenza verso cromosomi più corti, ma questa tendenza non è statisticamente significativa, suggerendo che smettere di fumare può aiutare a invertire parte dei danni causati al DNA e rallentare il processo di invecchiamento. Questo studio rivela l'importanza cruciale di abbandonare il fumo per preservare la giovinezza e la salute a lungo termine.

Altre Notizie: Sabato alla Cri di Albiano Magra screening itinerante contro l’epatite C con specialisti universitari.; Torna per la sedicesima volta Cenando sotto un Cielo Diverso; L’Istituto di Ricerca Diagnostica e Nucleare SYNLAB SDN rinnova il Punto Prelievi di Via E. Gianturco;