di Zazoom di 18 giu 2023

Incidente Casal Palocco: Youtuber Matteo Di Pietro coinvolto nella tragedia. Indagine digitale e polemiche sui video precedenti

incidente casal

Nell'incidente di Casal Palocco, in cui un bimbo ha perso la vita a causa dello schianto tra una Lamborghini e una Smart, l'attenzione degli utenti si concentra sull'Youtuber Matteo Di Pietro. L'indagine digitale da parte degli utenti continua ad alimentare la discussione. Una nuova polemica è stata scatenata da un video realizzato dalla crew TheBorderline alcuni mesi fa, in cui il padre di Matteo Di Pietro, Paolo Di Pietro, ha un ruolo significativo. Nel video, Paolo Di Pietro è al volante di una supercar e viene ripreso mentre guida a velocità sostenuta per le strade di Roma, nonostante non indossi la cintura di sicurezza, a differenza di suo figlio Matteo.

In passato, il padre di Matteo Di Pietro è stato coinvolto in un'accusa di sottrazione indebita legata al Quirinale. Paolo Di Pietro lavorava come cassiere per la presidenza della Repubblica quando è scoppiato lo scandalo della Tenuta di Castelporziano durante il mandato dei presidenti Scalfato e Ciampi, sotto la supervisione di Gaetano Gifuni. Secondo l'accusa, un gruppo di dipendenti del Quirinale, tra cui Di Pietro, avrebbe fatto sparire circa 4,5 milioni di euro. L'indagine penale non è mai giunta in tribunale, ma la Corte dei Conti ha "punito" coloro che considerava colpevoli. Secondo il quotidiano Repubblica, a Paolo Di Pietro è stata richiesta una compensazione di 400.000 euro. Tuttavia, anche la decisione della Corte dei Conti è stata successivamente annullata a causa di un conflitto di attribuzione tra i poteri dello Stato.

Nel frattempo, si attendono i risultati dell'autopsia sul corpo del bambino deceduto a Casal Palocco. Il procuratore titolare dell'indagine, che ha iscritto Matteo Di Pietro nel registro degli indagati per omicidio stradale e lesioni, ha affidato l'autopsia al policlinico di Tor Vergata. Solo dopo che saranno disponibili i risultati, all'inizio della prossima settimana, sarà possibile restituire la salma alla famiglia per le esequie. La Procura di Roma ha incaricato una consulenza per analizzare i telefoni cellulari dei cinque ragazzi ventenni che erano a bordo della Lamborghini blu. L'obiettivo degli inquirenti è, innanzitutto, verificare se il cellulare di Matteo Di Pietro contenga video girati prima, durante o dopo l'impatto.

Altre Notizie: Schierato l’Ordine degli infermieri provinciali per la giornata regionale di oggi alla Cri di Albiano Magra in Lunigiana contro l’epatite C; Incendio alla Collina dei Camaldoli: Intervento continuo dei Vigili del Fuoco; Sabato alla Cri di Albiano Magra screening itinerante contro l’epatite C con specialisti universitari.;