di Zazoom di giovedì 27 aprile 2023

Tar riammette studente sospeso per spinello in classe: genitori ottengono ragione

riammette studente

Nell'istituto agrario 'Gallini' di Voghera, in provincia di Pavia, un giovane studente è stato sospeso fino alla fine dell'anno scolastico per essere stato sorpreso in classe con uno spinello. Tuttavia, i genitori del ragazzo hanno presentato ricorso al Tar, che ha deciso di riammettere l'alunno a scuola. Secondo il Tribunale amministrativo, l'illecito amministrativo commesso dal giovane studente non può giustificare una punizione così grave, quindi l'alunno è stato riammesso a scuola.

Inizialmente, il consiglio di classe aveva stabilito una sospensione di soli 15 giorni, ma il consiglio d'istituto ha deciso di inasprire la punizione. Tuttavia, il Tar ha ribaltato la decisione del consiglio d'istituto, sostenendo che il giovane non avrebbe dovuto essere sospeso per tutta la durata dell'anno scolastico.

Come risarcimento per l'ingiusta sospensione, lo Stato dovrà anche versare alla famiglia del ragazzo 2mila euro. Si tratta di una decisione importante, che mette in discussione la severità delle punizioni inflitte agli studenti per reati minori, come il possesso di stupefacenti in classe.

Altre Notizie: Pizzaioli si nasce o si diventa ?; Belluno: deceduta anziana di 92 anni ustionata accendendo la stufa; Pasquale Finicelli, Mirko di Kiss Me Licia: Ho abbandonato per Sanremo, ora faccio l'autista a Milano;