Covid-19 : Aumenta l'incidenza dei casi Rt sale a 0,91

di Redazione Zazoom - venerdì 16 luglio 2021

Covid-19 : Aumenta l

L'incidenza settimanale dei casi di coronavirus aumenta a livello nazionale (14 per 100.000 abitanti 05/07/2021-11 / 07/2021 vs 9 per 100.000 abitanti 28/06/2021-04 / 07/2021). L'incidenza continua ad essere inferiore al valore di 50 ogni 100.000 abitanti ogni 7 giorni su tutto il territorio. La campagna di vaccinazione continua e l'incidenza è attualmente ad un livello che potrebbe consentire il contenimento di nuovi casi. È quanto emerge dalla bozza del rapporto settimanale della cabina di regia sul Covid-19.

Nel periodo dal 23 giugno al 6 luglio 2021, il Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,91 (range 0,67-1,32), in aumento rispetto alla settimana precedente e oltre di uno al limite superiore. Nella lettura di queste stime di trasmissibilità va tenuta in considerazione l'elevata percentuale di soggetti asintomatici evidenziata dai dati epidemiologici pubblicati dall'Istituto Superiore di Sanità.

Sono 19 le Regioni/Province Autonome classificate a rischio moderato e due (Provincia Autonoma di Trento e Valle D'Aosta) a basso rischio secondo il Decreto Ministeriale del 30 aprile 2020 di questa settimana.

Nessuna Regione/Provincia Autonoma supera la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è del 2%, con una diminuzione del numero di persone ricoverate da 187 (07/06/2021) a 157 (13/07/2021). Il tasso di occupazione nelle aree mediche a livello nazionale rimane al 2%. Il numero di persone ricoverate in queste zone varia da 1.271 (07/06/2021) a 1.128 (13/07/2021).

“La circolazione della variante delta è in aumento in Italia. Questa variante sta provocando un aumento dei casi in altri Paesi ad alta copertura vaccinale, per cui è consigliabile effettuare un monitoraggio e una sequenziazione esaustivi dei casi - prosegue il rapporto -. È necessario conseguire un'elevata copertura vaccinale e il completamento dei cicli vaccinali per evitare nuove recidive di episodi di aumentata circolazione del virus sostenuti da varianti emergenti a maggiore trasmissibilità”.