La ciclista Sofia Collinelli spinta fuori strada da un autobus

di Angelo Caputo - sabato 6 marzo 2021

La ciclista Sofia Collinelli spinta fuori strada da un autobus

Un autista ravennate alle 12:50 di giovedì 4 marzo, rientrato in città, si è reso colpevole di comportamenti che avrebbero potuto avere anche conseguenze molto gravi.

La giovane ciclista Sofia Collinelli ha avuto un incidente stradale che, senza i suoi prontezza di riflessi, sarebbe potuto finire in tragedia. La vicenda è avvenuta giovedì 4 marzo quando la figlia di Andrea Collinelli, medaglia d'oro olimpica ad Atlanta 1996, dopo la sua giornata di allenamento su strada, tornava a casa. L'atleta ha raccontato che mentre si incamminava verso il ponte sul fiume Ronco, si è accorta che alle sue spalle c'era una linea di autobus Start Romagna 3 in corsa ad una velocità piuttosto elevata.

A questo punto, poiché la carreggiata in questa zona si restringe ed è entrata un'auto dalla corsia opposta, Sofia Collinelli ha preferito spostarsi al centro della strada per costringere il bus a rallentare. Quando ha pensato che il pericolo fosse ormai scampato, si è improvvisamente vista raggiunta dall'autobus, con l'autista che le sgridava prima di abbracciarla verso un fosso. La campionessa del mondo junior è stata quindi costretta a lasciare la strada, e fortunatamente è stata pronta a rimettere i piedi a terra, evitando così di cadere e possibilmente ferirsi.

La scossa è stata forte per la ciclista ravennate, che ha rivelato che in quei momenti di paura piangeva mentre il conducente dell'autobus: "Ha continuato come se niente fosse". Collinelli non esclude che si tratti di una sorta di "gesto premeditato", probabilmente una sorta di vendetta da parte del pilota nei confronti della sportiva che, pochi istanti prima, gli aveva impedito di superarlo.

Incidente di Sofia Collinelli: denunciato un autista di autobus

Il padre di Sofia, Andrea Collinelli, ha subito rivelato la notizia di quanto era accaduto alla figlia. Attraverso un post su Facebook, l'ex sportivo ha voluto fare appello a tutti i ciclisti - amatori compresi - affinché, quando la loro sicurezza è messa a repentaglio dal comportamento perverso di automobilisti, autobus o camion, sporgano subito denuncia.

Sofia Collinelli, fortunatamente illesa dall'incidente, si è adoperata per denunciare il numero di targa dell'autobus che per poco non l'ha investita allo Start Romagna. L'azienda ha risposto prontamente, dicendo che è stata immediatamente avviata un'indagine interna.

Ieri c'è stata una nuova svolta. Sulla base della descrizione fornita dal campione junior, la famiglia ha potuto risalire all'identità del pilota che a questo punto verrà segnalato. Sofia Collinelli ha detto che l'uomo non le ha nemmeno chiesto scusa e in quelle ore stavano cercando testimoni per confermare le responsabilità dell'autista dell'autobus.