Vaccino Covid-19 : Saremo più liberi ma avanti con le precauzioni per tutto il 2021

di Alessia Mogevero - mercoledì 9 dicembre 2020

Vaccino Covid-19 : Saremo più liberi ma avanti con le precauzioni per tutto il 2021

Il vaccino ci renderà più liberi, ma non eliminerà il virus, quindi dovremo continuare ad osservare tutte le precauzioni anti-contagio che conosciamo, dalle maschere alla rimozione e all'igiene personale, per tutto il 2021.

Così ha detto Fabrizio Pregliasco, virologo . dell'Università degli Studi di Milano, parlando in diretta questa mattina della trasmissione di Agorà su Rai 3. Pregliasco ha commentato l'inizio delle vaccinazioni nel Regno Unito, primo passo nella lotta al Covid-19 nel mondo. “Per la cosiddetta immunità di gregge, il 60-70% della popolazione dovrà essere vaccinato. E la velocità con cui possiamo arrivare ci renderà più liberi, non possiamo aspettarci che il vaccino elimini la diffusione ”.

Ecco perché sarà necessario continuare con queste precauzioni per tutto il 2021. D'altra parte, Emer Cooke, capo di Ema, l'agenzia europea del farmaco, che ha annunciato che l'approvazione del vaccino Pfizer per l'UE potrebbe arrivare il 29 dicembre, ha affermato che il vaccino in sé non è una soluzione magica, la popolazione dovrà continuare a rispettare tutti i vincoli come maschere, igiene e allontanamento perché all'inizio non ci saranno dosi per tutti e anche dopo, per un certo tempo, fino a quando l'impatto del vaccino non sarà del tutto evidente.

Pregliasco ha anche messo in guardia, come altri suoi colleghi, da Ilaria Capua ad Andrea Crisanti, passando per Pierluigi Lopalco, sulla terza ondata di Coronavirus, che ora sembra essere una certezza. "È quasi certo, ma dipenderà da noi. Il virus continua la sua azione e continua a cercare soggetti suscettibili. Noi invece dobbiamo proseguire nel lavoro di contenimento".

Nel frattempo, sarebbe importante scendere da 10.000 casi al giorno, meglio intorno a 5.000, per riprendere il lavoro di tracciamento dei contatti. Poi bisogna vedere il numero di morti in relazione alla riduzione dei casi: diminuiranno, ma il rischio è che la curva si rialzi, come già accaduto dopo l'estate.