di Zazoom di venerdì 16 febbraio 2024

Bologna FC, lo stipendio di Mihajlovic dopo la morte: il racconto della moglie Arianna

bologna stipendio

Il Bologna FC ha compiuto un gesto di grande umanità nei confronti del suo ex allenatore Sinisa Mihajlovic, scomparso nel dicembre 2022, continuando a pagare il suo stipendio fino alla scadenza naturale del contratto, nonostante il tecnico fosse stato esonerato precedentemente. Arianna Mihajlovic, moglie del defunto allenatore, ha condiviso questo commovente dettaglio in un'intervista rilasciata al Messaggero, sottolineando come tale atto abbia fornito un sostegno in un momento di grande difficoltà.

L'affetto della comunità e il legame con i tifosi

La comunità di Bologna e i tifosi del club hanno mostrato un affetto costante nei confronti della famiglia Mihajlovic, un sostegno che ha avuto un impatto significativo durante il periodo di malattia dell'allenatore. Arianna ha espresso gratitudine per il calore e la vicinanza ricevuti, che hanno contribuito a rendere meno pesante il percorso di sofferenza.

La vita dopo la perdita

Arianna Mihajlovic ha affrontato il lutto cercando di mantenere la forza per i suoi figli e per la nipotina, nonostante il dolore per la perdita del marito. Ha raccontato di aver scelto di vivere, circondandosi di amici e cercando di non mostrarsi triste, mantenendo vivo il ricordo di Sinisa e l'amore che lui ha insegnato alla sua famiglia.

Il sogno non realizzato di Sinisa

Sinisa Mihajlovic aveva il sogno di allenare la Lazio, squadra per cui nutriva un'affetto particolare e che era molto amata anche dai suoi figli. Questo desiderio, purtroppo, non è stato realizzato prima della sua scomparsa.