di Zazoom di mercoledì 7 febbraio 2024

Riforma Fiscale 2024, Irpef: nuove aliquote, ecco cosa cambia

riforma fiscale

Le istruzioni per l'IRPEF 2024 e i cambiamenti che porteranno alle tasche dei contribuenti.

L'Agenzia delle Entrate ha diffuso le linee guida per l'IRPEF 2024, presentando una riforma fiscale che riduce il numero di aliquote da 4 a 3, semplificando così il sistema fiscale italiano. La prima aliquota sarà del 23% per i redditi fino a 28.000 euro, seguita dal 35% per i redditi superiori a 28.000 e fino a 50.000 euro, e infine dal 43% per quelli oltre questa soglia.

La circolare ha anche annunciato un aumento di 75 euro nella detrazione per i lavoratori dipendenti e per alcuni redditi assimilati, portando la no-tax area a 8.500 euro per i dipendenti nel 2024. Tuttavia, i comuni e le regioni hanno tempo fino al 15 aprile 2024 per adattare le loro aliquote alla nuova struttura dell'IRPEF.

Per i contribuenti con un reddito superiore a 50.000 euro, è prevista una riduzione di 260 euro nella detrazione per oneri deducibili come le erogazioni liberali ai partiti politici e i premi assicurativi per eventi calamitosi, escludendo le spese mediche. Questa riduzione si applicherà anche per coloro con un reddito superiore a 120.000 euro, mantenendo però invariati i tagli introdotti dalla precedente riforma fiscale.

Inoltre, il decreto legislativo abroga l'agevolazione alla capitalizzazione delle imprese (ACE), che mirava a sostenere la crescita economica attraverso un trattamento fiscale equilibrato tra società finanziate con debito e quelle con capitale proprio. Tuttavia, le deduzioni pregresse non utilizzate per mancanza di imponibile potranno essere utilizzate nelle dichiarazioni dei redditi future, garantendo una transizione fluida dalla vecchia normativa alla nuova.