di Zazoom di lunedì 5 febbraio 2024

Morto a 88 anni Giacomo Losi, lo storico capitano della Roma

morto anni

Un viaggio attraverso la straordinaria carriera di Giacomo Losi, terzo in presenze dopo Totti e De Rossi.

La città di Roma piange la scomparsa di Giacomo Losi, il leggendario capitano noto affettuosamente come "Er Core de Roma", venuto a mancare all'età di 88 anni. La triste notizia è stata comunicata dal nipote, Massimo Liofredi, ex direttore Rai, che ha rievocato con affetto le gesta dello zio sul campo.

Giacomo Losi, nato a Soncino nel 1935, ha iniziato la sua carriera calcistica a soli 14 anni con la squadra locale della Soncinese. La sua abilità lo ha portato presto alla Cremonese, per poi approdare alla Roma nel 1953. Con 386 presenze totali, di cui 299 da capitano, Losi è diventato un'icona della Roma, rimanendo legato alla maglia giallorossa fino al 1969.

Addio a Giacomo Losi, Il "Core de Roma": La Roma Piange lo Storico Capitano

Il nipote Liofredi ha condiviso il profondo attaccamento di Losi alla Roma, ricordando come abbia continuato a seguire la squadra con amore smisurato. Terzo giocatore per presenze, dopo Francesco Totti e Daniele De Rossi, Losi è stato un pilastro della Roma per anni, senza mai subire provvedimenti disciplinari durante la sua lunga carriera.

Oltre ai successi con la Roma, tra cui due Coppe Italia e una Coppa delle Fiere, Giacomo Losi ha rappresentato anche la Nazionale italiana, collezionando 11 presenze. Il suo impegno nel calcio non si è limitato al campo da gioco, diventando in seguito allenatore e contribuendo al successo di diverse squadre in Serie D e Serie B.

La sua figura è stata onorata nel 2012 quando è stato inserito tra i primi 11 giocatori nella hall of fame ufficiale romanista. Giacomo Losi, uomo di calcio e cuore romanista, lascerà un vuoto nella storia del club e nei cuori di coloro che hanno amato e rispettato la sua dedizione al gioco.