di Zazoom di giovedì 25 gennaio 2024

Prestazione universale Anziani: arrivano 1000 euro in più per over 80 fragili

prestazione universale

Gli anziani fragili di oltre 80 anni riceveranno un sostegno finanziario attraverso una nuova prestazione universale, introdotta in via sperimentale dal 1° gennaio 2025 al 31 dicembre 2026. Tale misura è stata presentata nel disegno di legge delegato, attualmente in discussione presso il Consiglio dei ministri riunito a Palazzo Chigi. La prestazione è destinata agli anziani non autosufficienti con un "livello di bisogno assistenziale gravissimo" e un indicatore ISEE inferiore a 6.000 euro.

L'INPS sarà responsabile di identificare lo stato di bisogno assistenziale di livello gravissimo negli anziani oltre gli 80 anni, basandosi sulle informazioni sanitarie nei propri archivi e sulle indicazioni di una commissione appositamente istituita per la definizione dei criteri di classificazione. I beneficiari devono avere un ISEE inferiore a 6.000 euro.

La prestazione universale, esente da tassazione e immune dal pignoramento, verrà erogata mensilmente. Essa consiste in una quota fissa corrispondente all'indennità di accompagnamento e un "assegno di assistenza" mensile di 1.000 euro. Quest'ultimo è destinato a remunerare il lavoro di cura svolto da lavoratori domestici in conformità con i contratti collettivi nazionali di settore o all'acquisto di servizi di cura e assistenza da imprese qualificate nel settore.

Il disegno di legge promuove la mobilità degli anziani, sia in ambiti urbani che extraurbani, attraverso servizi di trasporto pubblico dedicati e agevolazioni per il trasporto privato. Inoltre, cerca di incentivare la partecipazione degli anziani a esperienze turistiche vantaggiose in varie strutture, comprese quelle termali, balneari, agrituristiche e parchi tematici.

Il provvedimento promuove anche il coinvolgimento dei giovani attraverso convenzioni con organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale, incoraggiando programmi di "turismo intergenerazionale" che coinvolgano giovani accompagnando gli anziani in vacanza.

Il disegno di legge incoraggia l'attività fisica tra la popolazione anziana e promuove la pet therapy, offrendo agevolazioni per le spese veterinarie o alimentari a coloro che adottano cani dai canili rifugio o gatti dalle oasi feline.

Altre Notizie: Anticipazioni Un Posto al Sole Marzo 2024:nuovi colpi di scena; Annusare la frutta matura può bloccare il cancro: scoperta dell'Università della California; Asunta su Netflix: data di uscita, cast e trama della miniserie sull'omicidio che ha sconvolto la Spagna;