di Zazoom di 23 gen 2024

Statali stipendi: aumenti legati ai risultati dei dipendenti?

statali stipendi

Statali: Nuovi Sviluppi sugli Aumenti Legati alle Prestazioni Individuali dei Dipendenti. Negli sviluppi recenti sugli stipendi statali, si è registrata una svolta significativa: niente più aumenti a pioggia. Una parte sostanziale dei fondi stanziati dal governo per il rinnovo dei contratti dei pubblici dipendenti sarà destinata agli "istituti collegati alla produttività". Questo implica che i prossimi aumenti stipendiali terranno maggiormente conto delle performance di ciascun dipendente, differenziandosi dalla tradizionale approvazione indiscriminata di aumenti "tabellari".

La "direttiva madre", firmata dal ministro della Pubblica amministrazione Paolo Zangrillo, costituisce il primo passo verso i tavoli di discussione tra l'Aran, l'agenzia governativa, e i sindacati. Questa direttiva, appena approvata dal ministero dell'Economia, è cruciale per certificare le risorse disponibili per il rinnovo dei contratti e per gli aumenti salariali.

I fondi complessivamente stanziati per l'intero settore pubblico ammontano a 9,95 miliardi di euro, di cui 5,5 miliardi destinati al "settore Stato". La novità principale è l'attenzione posta sulla valutazione dei dipendenti, sia per i premi che per le progressioni economiche. L'obiettivo è valorizzare il merito individuale, spesso trascurato nel contesto della Pubblica amministrazione.

La direttiva sottolinea la necessità di evitare una distribuzione generalizzata dei massimi voti e dei premi a pioggia. Il ministro Zangrillo avverte che la mancanza di effettiva differenziazione potrebbe comportare seri rischi organizzativi e un impatto negativo sulla motivazione dei dipendenti.

Per i dirigenti, la direttiva prevede che fino al 30% dello stipendio sia legato ai risultati. Inoltre, viene ribadito il rispetto dei tempi nelle responsabilità assegnate ai dirigenti per il pagamento delle fatture della Pubblica amministrazione.

Il prossimo passo sarà la scrittura e la trasmissione degli atti per ciascuno dei quattro comparti della pubblica amministrazione. Il ministro Zangrillo ha annunciato un'inversione nell'ordine delle trattative, con il comparto della Sanità avviato per primo. Questo nuovo approccio segna un cambiamento nelle dinamiche delle negoziazioni, con l'obiettivo di valorizzare il merito e assicurare una gestione equa delle risorse disponibili.

Altre Notizie: Costituita la Biblioteca diocesana: a Massa Carrara venerdì conferenza sui Paesi della Lunigiana; Un Tablet per i giovani studenti ucraini; Schierato l’Ordine degli infermieri provinciali per la giornata regionale di oggi alla Cri di Albiano Magra in Lunigiana contro l’epatite C;