di Zazoom di sabato 9 marzo 2024

Video Matteo Mariotti: sfida uno squalo in Australia e perde una gamba

video matteo

Matteo Mariotti, un giovane di 20 anni proveniente da Parma, ha vissuto un dramma da film quando è stato attaccato da uno squalo in Australia mentre faceva una nuotata. Il destino ha preso una piega tragica per il giovane, che ha perso una gamba nell'incidente. La sua salvezza è giunta grazie all'intervento coraggioso del suo amico Tommaso, un infermiere e istruttore subacqueo.

Matteo, un appassionato della natura e delle montagne di Castelnuovo Monti, ha deciso di esplorare il continente oceanico spinto dalla sua passione per la biologia. Tuttavia, è stata la perdita del suo adorato nonno Giovanni che lo ha spinto, nell'8 dicembre scorso, a fare una nuotata nelle acque del mar dei Coralli, nel nord ovest del Paese.

L'incidente è avvenuto sulla spiaggia 1770 venerdì scorso, alle 16.30. In un momento di necessità di relax dopo la notizia della morte del nonno, Matteo ha deciso di fare un bagno vicino alla riva, considerando la presenza di altre persone in acqua.

Armato di maschera e telecamera per registrare la vita marina, Matteo si è preparato a immergersi nell'oceano. Purtroppo, la sua tranquilla nuotata è stata interrotta da un improvviso attacco di uno squalo, probabilmente di tipo tigre o leuca, secondo gli esperti.

Nel corso di un'intervista con La Gazzetta di Parma, Matteo ha raccontato l'orrore di sentirsi afferrare il piede dallo squalo. Con coraggio straordinario, è riuscito a liberarsi afferrando la testa dello squalo e a nuotare verso la riva nonostante la perdita della gamba.

Il salvataggio è stato reso possibile dall'amico Tommaso, che ha sentito le urla di aiuto di Matteo. Tommaso, infermiere e istruttore subacqueo, è intervenuto prontamente, mettendo in salvo il giovane. Successivamente, un elicottero è arrivato per trasportare Matteo all'ospedale di Brisbane.

Grazie al coraggio di Matteo, all'intervento tempestivo dell'amico e dei soccorsi, il giovane ha perso solo parzialmente l'uso dell'arto inferiore sinistro. Attualmente ricoverato all'ospedale di Brisbane, il 20enne affronterà un nuovo intervento martedì 12 dicembre, dopodiché potrà fare ritorno a casa dalla sua famiglia e dai suoi amici.