di Zazoom di 28 giu 2023

Nuova verità scioccante sull'incidente all'aeroporto di San Antonio: si sospetta un suicidio

nuova verità

La notizia di un operaio dell'aeroporto internazionale di San Antonio, Texas, ucciso dopo essere stato risucchiato in un motore a reazione ha suscitato grande scalpore. Tuttavia, pochi giorni dopo, emerge una verità sorprendente sul caso. Secondo gli investigatori, si sospetta che si tratti di un suicidio. Il lavoratore, identificato come David Renner, 27 anni, è stato dichiarato morto a causa di ferite da corpo contundente e acuto, secondo quanto riferito da KEN 5, citando il rapporto del medico legale della contea di Bexar. L'ufficio del medico legale ha evidenziato segni che indicano un possibile suicidio, secondo quanto riportato da WOAI. Le squadre di emergenza hanno fatto una terribile scoperta dopo aver risposto alla segnalazione di un lavoratore di terra che aveva riferito che il collega era stato "risucchiato" nel motore dell'aereo Delta, appena atterrato da Los Angeles.

Nonostante l'iniziale indagine avviata dal National Transportation Safety Board, essa è stata interrotta lunedì a seguito della conclusione del medico legale. Un portavoce dell'agenzia ha dichiarato: "L'NTSB non aprirà un'indagine su questo incidente. Non sono stati riscontrati problemi di sicurezza operativa né con l'aereo né con l'aeroporto". Sia Delta che Unifi Aviation, l'azienda che ha assunto Renner, hanno precedentemente espresso le loro condoglianze per la sua morte improvvisa.

Altre Notizie: Costituita la Biblioteca diocesana: a Massa Carrara venerdì conferenza sui Paesi della Lunigiana; Un Tablet per i giovani studenti ucraini; Schierato l’Ordine degli infermieri provinciali per la giornata regionale di oggi alla Cri di Albiano Magra in Lunigiana contro l’epatite C;