di Zazoom di 21 giu 2023

Sottomarino per il Titanic disperso, le assurde condizioni per i 5 all'interno: una finestra, un bagno e nessun posto a sedere

sottomarino titanic

Nel cuore delle profondità oceaniche, la terribile storia di cinque uomini intrappolati all'interno di un sommergibile dallo spazio ristretto si dipana. Senza posti a sedere e con un solo finestrino, il Titan, situato a centinaia di metri sotto il livello del mare, presenta una situazione estremamente complessa. Tra i passeggeri a bordo figura l'eccentrico miliardario ed esploratore britannico, Hamish Harding. In queste condizioni claustrofobiche, i naufraghi si trovano a confrontarsi con le sfide più ardue, senza poter scorgere altro che le tenebre delle profondità oceaniche attraverso quel singolo oblo.

La nave, se ancora intatta, li tiene prigionieri in una disperata situazione, in quanto sono impossibilitati a comunicare con l'esterno. Il loro destino resta incerto e si ignora se e quando arriverà un soccorso. Fortunatamente, grazie alle relazioni precedenti sulle missioni del Titan, possiamo intuire cosa significhi trovarsi intrappolati all'interno di questo sommergibile, mentre il tempo scorre inesorabile. Senza posti a sedere e con un'unica toilette separata dal resto dell'area da una tenda nera, l'ossigeno a disposizione si riduce a soli 40 ore, come dichiarato nella serata di martedì.

I cinque uomini, costretti a camminare scalzi, si siedono sul pavimento, in un ambiente oppressivo. Tra i membri dell'equipaggio figurano l'esploratore francese Paul-Henri Nargeolet e il CEO di OceanGate, Stockton Rush. Erano a bordo dell'imbarcazione lunga 22 piedi, che trasportava turisti paganti per osservare i resti del Titanic a una profondità di 12.500 piedi sotto il mare. Purtroppo, hanno perso ogni contatto nelle profondità dell'Oceano Atlantico, a 370 miglia al largo della costa di Terranova, in Canada, domenica scorsa.

Ryan Ramsey, ex comandante della Royal Navy di 53 anni, ha lanciato un allarme, affermando che non esiste alcuna possibilità di salvare l'equipaggio se il piccolo sommergibile giace ancora a migliaia di piedi sotto il mare, poiché la tecnologia richiesta non è disponibile. Il Titan, un modello "Cyclops-2" creato dalla OceanGate, è il secondo sommergibile Cyclops costruito dalla società, successore del Cyclops-1. È progettato per immergersi in sicurezza fino a una profondità di 2,4 miglia, come dichiarato da OceanGate in un documento depositato presso un tribunale distrettuale degli Stati Uniti in Virginia, responsabile delle questioni relative al Titanic.

I turisti che sborsano 250.000 dollari per un'esperienza straordinaria, osservando i resti del Titanic a quasi 13.000 piedi sotto il mare, devono firmare un documento in cui accettano che il sommergibile non sia certificato da alcun organismo di regolamentazione. OceanGate, in una dichiarazione presentata in tribunale a maggio 2021, ha sottolineato che il Titan offre una "caratteristica di sicurezza senza pari" che garantisce l'integrità dello scafo durante ogni immersione.

Altre Notizie: Costituita la Biblioteca diocesana: a Massa Carrara venerdì conferenza sui Paesi della Lunigiana; Un Tablet per i giovani studenti ucraini; Schierato l’Ordine degli infermieri provinciali per la giornata regionale di oggi alla Cri di Albiano Magra in Lunigiana contro l’epatite C;