di Zazoom di 2 mag 2023

Geoffrey Hinton avverte sui pericoli dell'intelligenza artificiale e dei chatbot: uniformità di pensiero e manipolazione delle persone

geoffrey hinton

Geoffrey Hinton, pioniere della ricerca sull'apprendimento profondo delle reti neurali, ha sviluppato il processo alla base dell'intelligenza artificiale (IA) presso i laboratori di Google.  Hinton ha deciso di dimettersi e ha espresso la sua preoccupazione per il potenziale pericolo dell'IA per le persone. Hinton ha affermato che i chatbot sono "abbastanza spaventosi" e che potrebbero diventare più intelligenti degli esseri umani in futuro. La sua preoccupazione principale è che l'IA potrebbe finire nelle mani sbagliate e potrebbe essere usata per scopi pericolosi. Inoltre, l'IA potrebbe mettere a rischio la pluralità di pensiero e la diversità culturale. Hinton ha anche avvertito che il ritmo dei progressi dell'IA è così rapido che le cose potrebbero migliorare abbastanza velocemente, quindi è necessario agire con urgenza.

Per quanto riguarda i chatbot, Hinton ha spiegato che potrebbero superare il livello di conoscenza detenuto dal cervello umano e uniformare il pensiero attraverso risposte standardizzate. Inoltre, le persone malintenzionati potrebbero utilizzare l'IA per ottenere più potere o manipolare il pensiero delle persone. Hinton ha sottolineato che il tipo di intelligenza sviluppato dall'IA è molto diverso da quello umano, poiché si tratta di sistemi digitali, e ciò comporta un rischio di uniformità di pensiero.

Altre Notizie: Costituita la Biblioteca diocesana: a Massa Carrara venerdì conferenza sui Paesi della Lunigiana; Un Tablet per i giovani studenti ucraini; Schierato l’Ordine degli infermieri provinciali per la giornata regionale di oggi alla Cri di Albiano Magra in Lunigiana contro l’epatite C;