di Zazoom di 19 apr 2023

Morte per choc anafilattico: il rapporto di un medico legale per prevenire futuri decessi da reazioni allergiche

morte choc
Una ragazza di 17 anni muore per choc anafilattico durante un intervento chirurgico di routine. Alexandra Briess è deceduta a seguito di una reazione allergica letale al farmaco rocuronio, che le era stato somministrato per la prima volta.

Un medico legale ha presentato un rapporto per la prevenzione delle morti future per anafilassi in reazione al rocuronio, chiedendo un cambiamento nel Servizio Sanitario Nazionale. La condizione dell'anafilassi può essere scatenata da punture di insetti, medicine e cibo, ed è responsabile di un aumento dei ricoveri ospedalieri per choc anafilattico negli adulti dal 2019 al 2020.

Gli enti di beneficenza per le allergie nel Regno Unito chiedono maggiori finanziamenti per la ricerca sul campo e il medico legale ha chiesto la creazione di un nuovo ruolo all'interno del Servizio Sanitario Nazionale per eseguire ricerche nazionali sulle allergie.

Altre Notizie: Costituita la Biblioteca diocesana: a Massa Carrara venerdì conferenza sui Paesi della Lunigiana; Un Tablet per i giovani studenti ucraini; Schierato l’Ordine degli infermieri provinciali per la giornata regionale di oggi alla Cri di Albiano Magra in Lunigiana contro l’epatite C;