di Zazoom di 23 mar 2023

Uomini e Donne : Nicole Santinelli e il nuovo corteggiatore Carlo

uomini donne
Il programma televisivo "Uomini e Donne" inizia con il trono over e una sorpresa per Silvio Venturato: una nuova dama è arrivata per conoscerlo. Durante il trono classico, la tronista Nicole Santinelli sembra andare molto d'accordo con il nuovo corteggiatore Carlo, ma Tina Cipollari non sembra convinta della sua "perfezione". La tronista ha anche ritrovato la complicità con il primo corteggiatore Andrea.

Durante il programma, c'è stato un colpo di scena con l'arrivo di una dama per Silvio, ma il cavaliere ha ribadito il suo interesse solo per Gemma Galgani. In seguito, Silvia ha frequentato Daniele, il suo corteggiatore, ma ha avuto la percezione che stessero correndo troppo. I due si sono anche baciati, ma la tronista ha avuto la sensazione che le parole di Daniele fossero esagerate.

Nel frattempo, nel trono classico, Nicole ha avuto un'esterna con Carlo, che l'ha colpita molto, tanto da regalarle dei fiori e un piccolo pensierino. Tina Cipollari ha ammesso che così è venuto a mancare il mistero della conoscenza, ma Carlo ha preferito mostrarsi fin da subito per come è. Nicole è stata molto contenta di questa esterna e conoscenza, anche perché Carlo le ha dimostrato il suo interesse anche a telecamere spente. Dopo di lui, è stato il turno di Andrea, il primo corteggiatore con cui Nicole ha legato.

In esterna, il corteggiatore si è aperto con la tronista raccontandole della sua infanzia e della sua difficile situazione familiare. In studio, i due sembrano aver ritrovato la complicità dei primi tempi, dopo aver avuto dei dubbi sui reali motivi per cui l'osteopata era nel programma. Nonostante abbia ammesso di avere chimica con entrambi i corteggiatori, alla fine la tronista ha deciso di ballare con Andrea.

Altre Notizie: Costituita la Biblioteca diocesana: a Massa Carrara venerdì conferenza sui Paesi della Lunigiana; Un Tablet per i giovani studenti ucraini; Schierato l’Ordine degli infermieri provinciali per la giornata regionale di oggi alla Cri di Albiano Magra in Lunigiana contro l’epatite C;