Moige : Grazie a voi YouTube rimuove Diprè che sfrutta un bambino in video

di Redazione Zazoom - domenica 12 settembre 2021

Moige : Grazie a voi YouTube rimuove Diprè che sfrutta un bambino in video

Questa settimana dialogando con gli uffici di Youtube siamo riusciti a ottenere la rimozione di un video in cui Andrea Diprè - ahimè noto “showman” dei social network - assieme ad altri due maggiorenni metteva davanti alla telecamera e al microfono un bambino di 13 anni preso per la strada, facendogli cantare motivetti offensivi e volgari contro le donne.

Il problema in questo caso ovviamente non sono le parolacce: il dramma è che quel bambino è stato sfruttato da Diprè per conquistare popolarità nel web.

Andrea Diprè è già noto da anni per le sue trasmissioni trash tv e web in cui protagoniste sono anche persone fragili e minorenni, palesemente sfruttate per fare audience.

Anche se alcuni qualificano le sue uscite come una serie di “bravate” e “cose da riderci su e via”, non possiamo tollerare nel modo più assoluto che lui o altri sfruttino un bambino per conquistare like e visualizzazioni e su questi costruire la propria fama e “carriera”.

Secondo voi il tutto si può ridurre a una carnevalata?

Oppure quando parliamo di un contenuto come questo, liberamente disponibile online, bisogna tenere conto anche della dignità, della sicurezza e della reputazione di quel bambino?

Vogliamo scherzarci su e farla passare come una ragazzata, oppure vogliamo preoccuparci del fatto che una persona possa sfruttare un minorenne, caricare sul proprio canale Youtube questa “impresa” e offrirla  in pasto al mondo intero come fosse solo un’altra delle mille forme di intrattenimento?

Purtroppo nel web ci sono moltissimi altri contenuti che sfruttano i minori nello stesso modo - se non addirittura in modi peggiori -: grazie alle vostre segnalazioni intanto abbiamo almeno potuto agire nell’interesse di quel bambino.

Sul web ci siamo da tantissimi anni e continueremo ad esserci: con un cuore di madre e di padre, nell'interesse dei genitori a un web più monitorato e più sicuro, e nell’interesse dei minori a non essere vittime di predatori che si sentono liberi e sereni di sfruttarli per conquistare popolarità in quello che loro giudicano essere un mondo troppo perbenista e ingessato.

PS: in questi giorni nel dialogo con Youtube abbiamo anche ottenuto la rimozione di un altro video di Diprè, in cui invitava i ragazzi delle scuole medie a sniffare cocaina nel bagni della scuola, così come anche di un video pedopornografico ripreso col cellulare attraverso un altro social network e poi caricato su un canale Youtube. In entrambi i casi, l’intervento risolutivo è stato possibile grazie alle vostre segnalazioni e alla collaborazione di YouTube.

Desideriamo essere sempre più lo strumento che serve a farsi ascoltare e a fare pressione quando le emittenti, i social network, i produttori di contenuti non darebbero retta alle istanze di un singolo cittadino. Siamo qui per fare quel che va fatto a tutela del nostri figli, insieme a voi!

PPS: usate lo sportello “Dillo al Moige”!
>> https://www.moige.it/segnalazione
Fateci sapere quali sono le minacce e i pericoli per i nostri figli nel web o nella tv: in 2 minuti potete inviare la vostra segnalazione, noi ci attiveremo per conto vostro!
>> https://www.moige.it/segnalazione
Grazie!