Vitamina U: benefici e alimenti

di luigia.iarlori@ - sabato 30 gennaio 2021

Vitamina U: benefici e alimenti

Cos’è la vitamina U? Il termine vitamina U è stato introdotto negli anni ’50, quando è stato identificato un particolare composto nel succo di cavolo. Nonostante il nome, la vitamina U non è una vera vitamina ma un derivato dell’amminoacido metionina.

I derivati della metionina che sono indicati come vitamina U sono l’ S-metilmetionina (SMM), metilmetionina solfonio (SMM) e 3-ammino-3-carbossipropil dimetilsolfonio.

E’ possibile assumere la vitamina U non solo con gli integratori, poiché si trova naturalmente nei cibi, in particolare nei vegetali della crucifere (cavoli, broccoli, cavolini di Bruxelles e cavolo riccio).

Negli ultimi anni, numerose industrie cosmetiche aggiungono la vitamina U nelle creme, lozioni, maschere e in altri prodotti.

Benefici e usi.

La vitamina U è spesso indicata nel trattamento delle ulcere dello stomaco, per migliorare la digestione, potenziare il sistema immunitario, ridurre il rischio di allergie alimentari, abbassare il colesterolo e favorire la guarigione delle ferite.

Tuttavia, le ricerche sono limitate e solo alcuni benefici sono stati sostenuti da risultati scientifici.

Può favorire la guarigione delle ulcere dello stomaco.

Quando negli anni ’50 sono iniziati gli studi sulla vitamina U, alcune ricerche suggerivano che bere 950 ml di succo di cavolo al giorno aiutava la guarigione delle ulcere gastriche, 4-5 volte più velocemente della terapia standard a disposizione.

Ricerche non ancora confermate poiché non è certo se l’effetto sia dovuto alla vitamina U o ai nutrienti presenti nell’alimento.

Attualmente solo pochi studi hanno esaminato l’efficacia della vitamina U contro le ulcere, tanto che sono necessarie ulteriori ricerche.

Riduzione dei livelli di trigliceridi e del colesterolo.

Solo alcune evidenze in letteratura supportano la capacità dei supplementi di vitamina U di ridurre i livelli di colesterolo e di trigliceridi nel sangue.

Studi di laboratorio hanno dimostrato come la vitamina U eviti la formazione di nuove cellule adipose e porti a una riduzione dei livelli di trigliceridi ma non sono stati ancora indicati studi clinici rilevanti.

In un studio clinico randomizzato durato 8 settimane, nelle persone che avevano assunto 1,5 grammi al giorno di vitamina U è stato osservato un’aumento del colesterolo HDL (buono), una riduzione del colesterolo totale di almeno il 10% e non è stato osservato nessun cambiamento dei livelli di trigliceridi.