Frutta a guscio ad alto contenuto di proteine da aggiungere alla dieta.

di luigia.iarlori@ - lunedì 28 dicembre 2020

Frutta a guscio ad alto contenuto di proteine da aggiungere alla dieta.

La frutta secca a guscio è un ottimo spuntino ricco di proteine ed è possibile aggiungerla alle diverse preparazioni per via della sua elevata versatilità in cucina.

È una buona fonte di proteine vegetali specialmente per le persone che hanno deciso di ridurre o evitare i prodotti animali. La frutta secca a guscio può aiutare a raggiungere la quota proteica giornaliera, molto importante per la formazione dei tessuti muscolari e per apportare benefici alla pelle e alle ossa.

Le proteine inoltre, incrementano il senso di sazietà e il pieno di energia. Alcune tipologie di frutta secca a guscio hanno un contenuto maggiore di proteine come per esempio le mandorle e le noci.

Mandorle.


Proteine: 7 grammi in 35 grammi (1/4 di tazza).

Le mandorle sono dei semi ma vengono spesso classificati come frutta secca a guscio, oltre all'elevato contenuto di proteine sono molto ricche di antiossidanti.

Gli antiossidanti sono composti vegetali che proteggono l'organismo dai radicali liberi responsabili di causare l'invecchiamento, le malattie cardiovascolari e alcuni tipi di tumori.

Le mandorle sono un ottimo spuntino bilanciato in tutti i nutrienti, paragonabile a una porzione di frutta.


Noci.


Proteine: 4,5 grammi in 30 grammi (1/4 di tazza).

Uno snack a base di noci è un modo molto delizioso per incrementare l'apporto proteico nella dieta.

Le noci, inoltre sono un' ottima fonte di grassi salutari Omega 3, in particolare sono molto ricche di acido Alfa linolenico (ALA).

Numerosi studi osservazionali hanno dimostrato che la dieta ricca di alimenti ad alto contenuto di acido Alfa linolenico riduce il rischio di malattie cardiovascolari.

Per via della loro consistenza e del sapore, le noci possono essere aggiunte alle preparazioni di carne, in modo da aumentare ulteriormente il contenuto proteico.