di Zazoom di mercoledì 24 gennaio 2024

Insulti razzisti a Maignan: identificati altri 4 autori

insulti razzisti

La squadra di polizia di Udine ha identificato quattro individui responsabili degli insulti razzisti rivolti al portiere del Milan, Mike Maignan. Questi individui, due uomini e una donna di età rispettivamente 45, 32 e 34 anni provenienti dalla provincia di Udine, e un uomo di 42 anni residente a Udine, sono stati deferiti in libertà alla Procura della Repubblica di Udine, che coordina le indagini in corso.

Il questore della provincia di Udine ha emesso un Daspo con una durata di cinque anni, la massima misura prevista per soggetti non recidivi. Questa decisione è stata presa in relazione agli episodi di razzismo verificatisi durante la partita di calcio Udinese-Milan, che hanno portato all'interruzione temporanea dell'incontro.

Le attività investigative si sono basate sull'analisi delle immagini provenienti dal sofisticato sistema di videosorveglianza installato presso lo Stadio Bluenergy. Grazie a un approfondito esame incrociato di queste registrazioni, la polizia è riuscita a individuare i quattro soggetti accusati di aver emesso insulti a sfondo razzista. Le autorità hanno dedicato ore alla visione delle diverse riprese, seguendo un processo meticoloso che ha condotto agli attuali risultati investigativi.