di Zazoom di martedì 23 gennaio 2024

Omicidio Pamela Mastropietro: oggi sentenza della Cassazione per Oseghale

omicidio pamela

Sentenza Attesa alla Corte di Cassazione per il Caso 'Giustizia per Pamela' Mastropietro. In attesa della sentenza nel processo bis per l'aggravante di violenza sessuale nei confronti di Innocent Oseghale, già condannato all'ergastolo per l'omicidio di Pamela Mastropietro, un gruppo di familiari e amici si raduna davanti alla Corte di Cassazione. Un grande striscione chiede "Giustizia per Pamela", mentre una foto sorridente della giovane con una coroncina decora la scena.

Il processo si concentra sulla sola aggravante della violenza sessuale, e la sentenza influenzerà il calcolo della pena e la conferma dell'ergastolo. I resti di Pamela furono ritrovati in due trolley nel gennaio 2018, e Innocent Oseghale è già stato condannato definitivamente per l'omicidio.

La madre di Pamela, Alessandra Verni, è presente insieme ad amici e parenti per chiedere la conferma dell'ergastolo. Uno striscione in piazza esprime: "Pamela voleva vivere e dei mostri le hanno spezzato tutti i sogni". Un altro affronta la patologia di Pamela, affermando che "Il disagio non può essere un alibi per un massacro".

La mamma di Pamela esprime la speranza di ottenere la conferma dell'ergastolo, sottolineando la necessità di giustizia dopo tre gradi di giudizio che hanno sempre confermato la violenza. La battaglia, spiega, continuerà con la ricerca di eventuali complici attraverso una Commissione di inchiesta alle istituzioni.

Pietro Orlandi, fratello di Emanuela Orlandi, presente in Corte, sottolinea l'importanza di essere presenti per sostenere Alessandra Verni, rimasta sola e abbandonata dai media. Egli afferma che dopo sei anni, spera che ci sia giustizia al cento per cento, considerando assurdo che qualcuno ancora metta in discussione la violenza sessuale. Auspica che oggi Alessandra possa trovare almeno un minimo di pace con la certezza della pena.