di Zazoom di martedì 23 gennaio 2024

Alzheimer: Diagnosticare 15 anni prima dei sintomi, la speranza in un esame del sangue

alzheimer diagnosticare

Nuovo Esame del Sangue Potrebbe Rivelare il Rischio di Alzheimer Prima dei Sintomi. Un innovativo esame del sangue potrebbe rappresentare una svolta nella prevenzione dell'Alzheimer, permettendo di individuare il rischio fino a 15 anni prima dell'insorgenza dei sintomi. Questo apre la strada a un possibile screening nazionale per la popolazione over 50, fornendo un efficace strumento nella lotta contro la forma più comune di demenza.

Il test si basa sulla misurazione dei livelli di proteina p-tau217, una spia dei cambiamenti che si verificano nel cervello durante lo sviluppo dell'Alzheimer. Sviluppato dalla società ALZpath e già disponibile sul mercato, l'esame offre la possibilità di identificare le persone con probabilità alta, intermedia o bassa di sviluppare la malattia, potenzialmente eliminando la necessità di ulteriori indagini invasive.

Questa scoperta, riportata dal quotidiano britannico 'Independent', potrebbe rivoluzionare l'approccio alla diagnosi precoce dell'Alzheimer, fornendo agli individui e ai professionisti della salute uno strumento più accessibile ed efficace per valutare il rischio e intervenire in modo preventivo.