Proteste lockdown : bombe carta e scontri a piazza del Popolo

di Francesco Oliva - domenica 25 ottobre 2020

Proteste lockdown : bombe carta e scontri a piazza del Popolo

Una folla di circa 400 persone nel caos il centro della Roma, nella speranza di imitare quanto accaduto a Napoli il giorno prima. Il presidio di Piazza del Popolo a Roma (abusivo) voluto da Forza Nuova contro le restrizioni anti-Covid è stato risolto nel peggiore dei modi. 

Il leader Giuliano Castellino, prima dell'inizio della manifestazione, aveva promesso un tranquillo presidio, con una semplice manifestazione civile dopo la mezzanotte. Ma a tre minuti dalla mezzanotte, i partecipanti hanno lanciato razzi, forse il segnale per iniziare la carica, e poi sono state lanciate bombe di carta contro la polizia

Gli agenti sono subito intervenuti per sgomberare la piazza, i manifestanti si sono dispersi verso piazzale Flaminio e Lungotevere. L'inferno è successo qui: bidoni della spazzatura bruciati, risse e scooter lanciati in aria. La polizia, che ha arrestato otto persone, è riuscita a disperderle e impedire loro di raggiungere il centro, ma i manifestanti di estrema destra hanno scatenato ulteriori rivolte nel vicino quartiere Prati.