Covid, nel mondo oltre 37,5 Mln di casi : Dal Governo ok al nuovo Dpcm

di Francesco Oliva - martedì 13 ottobre 2020

Covid, nel mondo oltre 37,5 Mln di casi : Dal Governo ok al nuovo Dpcm

Il numero di casi di coronavirus nel mondo ha raggiunto 37,5 milioni dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Lo si può apprendere dall'ultimo conteggio di France Presse basato su dati ufficiali. 

Complessivamente i decessi sono almeno 1 milione 77.849. Secondo la Johns Hopkins University, gli Stati Uniti rimangono il Paese più colpito dalla pandemia in termini assoluti con 215.022 vittime e quasi 7,8 milioni di casi di contagio. In 24 ore sono stati registrati nel Paese quasi 34.000 nuovi casi e 254 decessi. 

Dopo un confronto all'interno del governo e con le Regioni, è arrivato il via libera al nuovo Dpcm firmato dal presidente del Consiglio Conte e dal ministro della Salute Speranza. Le nuove misure anti-contagio del Dpcm saranno valide per i prossimi trenta giorni.

Forte raccomandazione di utilizzare maschere anche a casa, in presenza di non conviventi; chiusura dei locali a mezzanotte; feste in abitazioni private sconsigliate se i partecipanti superano le 6 unità. Sono alcune delle misure contenute nel nuovo provvedimento emerse dopo il confronto con i rappresentanti delle regioni e degli enti locali. 


Le gite scolastiche sospese e gli sport di contatto amatoriali interrotti. Confermata, come riporta Adnkronos, anche la ristrettezza della vita notturna: la chiusura dei locali è fissata alle 24 con divieto di sosta e consumo fuori dai locali dopo le 21, fermo restando il servizio ai tavoli. Sono vietate feste in tutti i luoghi interni ed esterni, ad eccezione di quelli derivanti da cerimonie civili o religiose, che possono svolgersi con un massimo di 30 persone. 

La partecipazione agli eventi sportivi è fissata al 15% della capienza di stadi e arene, con un limite massimo di 1.000 spettatori per gli eventi all'aperto e 200 per gli eventi al coperto. Stesso limite massimo, 1000 all'aperto e 200 al chiuso, per spettacoli teatrali, cinema e concerti. Previsti lo sgravio per la quarantena, che va da 14 a 10 giorni.

Sono vietate le partite di calcio tra amici. Sì, invece, nelle partite di calcio a 5 in società dilettantistiche. In altre parole: gli sport di contatto sono sospesi, come il calcio a cinque o il basket, la pallavolo, le arti marziali, tutti a livello amatoriale, ma sono consentiti a livello dilettantistico per le aziende che hanno adottato protocolli per limitare le infezioni.

E' vietato sostare davanti ai locali dopo le 21, per evitare raduni. Pub, locali e ristoranti con servizio al tavolo chiuderanno invece a mezzanotte. Per quanto riguarda le cerimonie - matrimoni, comunioni, cresime e funerali - restano in vigore le norme dei protocolli già approvati ma è fissato un limite massimo di 30 persone. Stop alle feste private, con una "forte raccomandazione" di limitare anche quelle a casa, se partecipano più di sei persone.