John Lennon : nato 80 anni fa, New York lo ricorda

di Anna Spiotta - venerdì 9 ottobre 2020

John Lennon : nato 80 anni fa, New York lo ricorda

Il simbolo del grattacielo di New York, l'Empire State Building, si illumina di "azzurro cielo", con il simbolo della pace. Un gioco di luci per celebrare la nascita di John Lennon il 9 ottobre 1940 a Liverpool, in Inghilterra, e ucciso a New York l'8 dicembre 1980, all'età di 40 anni. L'iniziativa è organizzata con la John Lennon Estate e l'Universal Music Group per celebrare la vita del cantautore, uno dei 4 Beatles, e la sua eredità artistica. Oggi avrebbe compiuto 80 anni.

L'omicidio di John Lennon fu commesso la sera di lunedì 8 dicembre 1980 quando il famoso musicista britannico fu colpito alla schiena da Mark David Chapman, un fan squilibrato, con una pistola calibro 38 all'ingresso del palazzo Dakota - la sua residenza a New York. Lennon era appena tornato da una sessione di registrazione al Record Plant Studio con sua moglie Yoko Ono.

Gravemente ferito, Lennon è stato dichiarato morto all'arrivo al Roosevelt Hospital. I medici dell'ospedale hanno detto che nessuno potrebbe sopravvivere per più di 5 minuti dopo aver subito tali lesioni. Poco dopo, le stazioni radio locali hanno trasmesso la notizia della morte dell'ex Beatle e una folla di suoi ammiratori si è radunata vicino al Roosevelt Hospital e fuori dal Dakota. Il corpo di Lennon è stato cremato al Ferncliff Cemetery di Hartsdale, New York, due giorni dopo la sua morte; le sue ceneri furono consegnate alla moglie, che scelse di non celebrare un funerale. Il primo annuncio televisivo della morte di Lennon è stato fatto dal telecronista sportivo Howard Cosell su ABC durante una partita di football americano trasmessa in diretta il Monday Night Football.

Chapman ha ammesso la responsabilità per l'omicidio di Lennon ed è stato condannato a 20 anni e all'ergastolo; non è mai uscito perché gli è stata ripetutamente rifiutata una richiesta di libertà vigilata; furono lanciate campagne contro il suo rilascio.