Caso Gregoretti, Matteo Salvini : Penso che non ci sarà processo

di Anna Spiotta - sabato 3 ottobre 2020

Caso Gregoretti, Matteo Salvini : Penso che non ci sarà processo

"Giudizio abbreviato? Non ci penso." Le dichiarazioni di Matteo Salvini sulla strategia procedurale da seguire domani davanti al Gup di Catania durante l'udienza preliminare per il caso Gregoretti. "Penso che non ci sarà processo. Ho fatto il mio dovere. Nessuno è rimasto ferito, abbiamo rispettato le leggi e svegliato l'Europa", ha dichiarato. Ma per l'accusa è colpevole di sequestro di persona aggravato per aver impedito lo sbarco in Italia di 131 persone dopo essere state soccorse dalla guardia costiera italiana Gregoretti nel luglio 2019.

Nell' udienza preliminare il giudice dovrà decidere se prosciogliere o rinviare a giudizio l'ex vicepremier e ministro. "Il mio processo è una violenza alla Costituzione(...)Ho fatto quello che la legge permetteva. Io mi alzo la mattina senza vergognarmi.". Poi Salvini aggiunge :"Avanti a testa alta, con fiducia,certo di aver sempre agito per la difesa della Patria e la sicurezza degli italiani".Poi ringrazia "chi è venuto qui a Catania".

"Insieme, a Catania, al fianco di Salvini : è un dovere,prima che un diritto, di qualsiasi ministro, fare ciò che gli chiede la maggioranza degli italiani e difendere leggi e confini". Questo il tweet di Giorgia Meloni che nel giorno dell'udienza preliminare per il leader della Lega sul caso Gregoretti, posta anche una foto con lui e il vicepresidente di FI, Tajani, incontratisi in un hotel sul lungomare di Catania. Tajani: "Con Salvini e Meloni, per giustizia giusta,non politicizzata,per difendere diritto di prendere decisioni".