Emergenza Covid : Si mette male, il virus è nocivo come in primavera

di Francesco Oliva - venerdì 2 ottobre 2020

Emergenza Covid : Si mette male, il virus è nocivo come in primavera

Gli ultimi dati relativi all'andamento dei contagi da Coronavirus in Italia spaventano il professor Roberto Burioni. L'aumento dei nuovi positivi (ieri erano stati registrati 2.548 casi, questo non accadeva da più di 5 mesi) allarma l'immunologo dell'Università San Raffaele di Milano.

"Le cose cominciano a mettersi peggio. Vi prego, state attenti, mantenete le distanze, portate le mascherine, evitate luoghi affollati al chiuso, lavatevi le mani. Il virus è lì fuori, infettivo e nocivo come nella scorsa primavera. Dipende tutto da noi”.

Già giovedì sera il professore aveva detto: "Gli aspetti positivi aumentano con la produzione di più tamponi? Potrebbe essere vero!", Aggiungendo un'immagine di un grafico che mostra l'andamento dei ricoveri ospedalieri e terapia intensiva nei giorni scorsi a causa della pandemia di Covid-19.

Emergenza

Sul vaccino ha utilizzato un paragone calcistico: “è come l'Italia del 2006. Ha superato la Germania in semifinale giocando una magnifica partita. Adesso si va in finale dove c'è la squadra più forte del mondo. Certo, il risultato non è al sicuro: ma se si è in finale significa che si può vincere, chi ha perso in semifinale è già a casa. Noi siamo invece in campo. Incrociamo le dita e prendiamo tutte le precauzioni: ci serve ancora qualche settimana o mese per sapere se il vaccino funziona o meno. E se funziona per il virus saranno guai”. Il messaggio del virologo è stato pubblicato sul suo sito “Medical Facts”, per commentare i nuovi risultati sul candidato vaccino della società biotech americana Moderna appena diffusi.