Don Roberto Malgesini : prete ucciso a coltellate da un immigrato senzatetto

di Francesco Oliva - martedì 15 settembre 2020

Don Roberto Malgesini : prete ucciso a coltellate da un immigrato senzatetto

Un sacerdote di 51 anni è stato accoltellato e ucciso questa mattina in piazza San Rocco a Como. L'attacco è avvenuto poco dopo le 7 del mattino. Il sacerdote è stato trovato per terra, accoltellato, nella strada accanto alla chiesa. Nelle vicinanze, gli scienziati forensi hanno trovato un coltello macchiato di sangue. L'autore si è arreso alla polizia, ma il motivo dell'atto è ancora sconosciuto. Le indagini sono affidate alla Squadra Mobile della Polizia. 

Don Roberto Malgesini è stato accoltellato a morte da un immigrato che si è poi consegnato ai carabinieri. L'assassino è un senzatetto di origine straniera con problemi psicologici. Don Malgesini, nato a Morbegno e molto attivo in città nel volontariato, era conosciuto in città per il suo impegno verso i migranti e “l'ultimo” della città lariana.

Ad essere accoltellato a morte è stato don Roberto Malgesini, noto per il suo impegno per i minori, un "vero prete di strada". Apparteneva alla parrocchia di San Bartolomeo. Portava colazioni ai senzatetto, serviva in mensa, in dormitorio, aveva stretti rapporti con molti senzatetto e migranti. Si ritiene che l'autore sia un uomo di nazionalità straniera. In termini di indagini, vengono esaminati tutti gli elementi rilevanti, comprese le riprese video della regione.