Gravi episodi al comizio di Matteo Salvini : Libere elezioni si basano su serena campagna elettorale

di Paola Cammarota - venerdì 28 agosto 2020

Gravi episodi al comizio di Matteo Salvini : Libere elezioni si basano su serena campagna elettorale

Nessuna grande folla, questa volta il viaggio di Matteo Salvini in Campania non ha dato i risultati sperati. Il leader della Lega ha tenuto una riunione a Cava de' Tirreni, in provincia di Salerno, ma questa volta non si è svolta come nelle precedenti occasioni. Gran parte della piazza, tenuta lontana dal resto del pubblico da un cordone di carabinieri, era lì per criticare e fischiare il senatore del Carroccio. Salvini risponde a chi lo ha aggredito : «Grazie di cuore e grazie anche a chi non aveva altro da fare e viene qui con i fischietti. Vi vogliamo bene lo stesso. Lasciamo che gli altri fischiettino e noi occupiamoci di lavoro, di sicurezza e di famiglia. Questo vuol dire scegliere la Lega».

Lo svolgimento sereno e corretto della campagna elettorale rappresenta elemento fondamentale e basilare per libere elezioni. Per questo quanto accaduto a Cava dei Tirreni, dove facinorosi sono stati protagonisti di episodi di violenze per impedire a Matteo Salvini di tenere un comizio, è gravissimo e va censurato con fermezza da tutte le forze politiche. Alle Forze dell’Ordine va il ringraziamento per quanto fatto al fine di contenere le violenze e sono sicuro che sia il Questore di Salerno e sia la Polizia riusciranno a individuare i colpevoli senza fare sconti a chi merita di essere punito per il delinquente che è.” Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, commissario regionale di FdI in Campania.