Calderoli difende Salvini su Open Arms: Pugnalato come Falcone e Borsellino

di Angelo Caputo - venerdì 31 luglio 2020

Calderoli difende Salvini su Open Arms: Pugnalato come Falcone e Borsellino

Il senatore Roberto Calderoli si schiera pubblicamente per difendere Matteo Salvini durante il processo che affronterà la questione Open Arms.

La notizia era in circolazione da un po ', ma ora è ufficiale. Il Senato ha votato a favore del processo di Matteo Salvini sullo sfortunato caso della nave Open Arms. L'opinione pubblica ha accolto con favore questa svolta mentre parliamo di vite umane indipendentemente dal problema dell'immigrazione.

Ma il senatore della Lega Nord ha lasciato il posto a un'esplosione pubblica per difendere il leader del partito. Senza troppe parole, ha espresso tutti i suoi dubbi su questa decisione e critiche nei confronti delle istituzioni: “Siamo in uno stato alla rovescia. Solo nell’ultimo mese siamo stati invasi da migliaia di migranti con un’impennata del 600% rispetto allo scorso anno. Salvini dovrebbe essere ringraziato per aver fermato l’invasione, invece viene mandato a processo. Tutto questo solo per aver adempito al suo dovere? Decisamente grottesco, considerando che chi contribuisce ad alimentare questo business”.

Poi un paragone che di certo non passerà inosservato: “Anche uomini come Dalla Chiesa, Falcone e Borsellino che hanno tentato di fare qualcosa per il paese con coraggio e dignità sono stati traditi proprio dalle istituzioni. Per questo a maggior ragione io sto con Salvini sempre e comunque”.