E' stato un clandestino africano : violentata mentre fa jogging a La Spezia

di Paola Cammarota - lunedì 27 luglio 2020

E

Stava facendo jogging a La Spezia, la donna aggredita e violentata da un uomo questa mattina. Le forze dell'ordine hanno arrestato un gambiano

Stava correndo piano su una pista ciclabile in via dei Pioppi, non lontano dallo stadio comunale - Alberto Picco, sede delle partite casalinghe di La Spezia. La donna, il cui nome non è noto, aveva approfittato della bella giornata per praticare un po 'di sport e non avrebbe mai immaginato cosa le sarebbe successo poco dopo.

Un uomo le si avvicinò e la bloccò con la forza per violentarla. Questa, la denuncia della violenza sessuale subita da una donna, seguita da descrizioni per incoraggiare il lavoro delle forze armate. Ciò ha portato all'arresto di un uomo di 32 anni proveniente dalla Gambia.

Non era il gesto di un uomo che non avrebbe dovuto attirare l'attenzione, quello del Gambiano di trentadue anni, per il momento sospettato di aver commesso violenza sessuale contro una donna. L'uomo arrestato sembra essere clandestinamente in Italia. Oltre alla donna che ha immediatamente allarmato la polizia, la testimonianza di alcuni passanti per confermare l'aggressione.