In Germania arrestato Yves Rausch : il 'Rambo' della Foresta Nera

di Francesco Oliva - sabato 18 luglio 2020

In Germania arrestato Yves Rausch : il

La polizia tedesca è stata in grado di arrestare il 31enne domenica, che ha disarmato quattro poliziotti, poi si è rifugiato nella Foresta Nera. Già noto alla polizia, l'uomo aveva minacciato con una pistola quattro agenti che erano andati alla capanna dove viveva.

Centinaia di uomini, con l'aiuto di elicotteri a visori infrarossi, erano stati impegnati nella ricerca del fuggitivo, che la stampa aveva soprannominato "il Rambo della foresta nera". L'uomo è un senzatetto da quando è stato sfrattato dalla sua casa nella città di Oppenau, vicino a Stoccarda. Il procuratore lo descrisse come "un fanatico delle armi" che si presentava come un ranger e aveva un'ottima conoscenza del territorio. Al momento del suo arresto, era in possesso di quattro armi da fuoco, mentre nella sua capanna sono stati trovati archi e frecce.

Nei giorni scorsi è stato trovato un documento in un ristorante, intitolato The Call of the Wilderness, che è stato attribuito al fuggitivo ed è molto simile al poster di Unabomber, un professore americano che viveva in un cabina nella foresta e che inviato 16 lettere bomba a università e compagnie aeree, uccidendo tre persone.

Il 31enne Yves Rausch aveva quattro pistole e un'ascia. Il procuratore capo Herwig Schaefer ha detto in una conferenza stampa, spiegando che l'uomo sarà sottoposto a un esame psichiatrico per la "gravità del crimine" commesso e per il suo passato. Verrà inoltre eseguito un esame del sangue per verificare se abbia assunto droghe. Fuggito sei giorni fa, l'uomo è stato catturato a due chilometri e mezzo dalla città di Oppenau-Rambash, vicino a una fattoria, a ovest di Stoccarda. Il fuggitivo e un ufficiale delle forze di polizia speciali sono rimasti feriti durante l'operazione. Cani ed elicotteri sono stati utilizzati anche per le ricerche, mentre ai residenti è stato detto di rimanere al sicuro nelle loro case. Due testimoni avrebbero fornito informazioni utili per la sua cattura. "Sono grato e sollevato che questa eccezionale situazione per la nostra città sia finita", ha detto il sindaco di Oppenau, Uwe Gaiser, in una conferenza stampa.