Coronavirus, in Calabria 28 immigrati positivi al Covid

di Giuseppe Ferrazzuolo - domenica 12 luglio 2020

Coronavirus, in Calabria 28 immigrati positivi al Covid

Gruppo di immigrati positivi al Covid sono sbarcati in Calabria. Un gruppo di settanta migranti, avvistato ieri sera nel Mar Ionio al largo della costa di Caulonia a bordo di una barca, è arrivato nel porto di Roccella Jonica al mattino. Tra i migranti, tutti gli uomini di nazionalità pakistana, tutti sottoposti al tampone per il coronavirus, sono comparsi alcuni casi di positività al coronavirus. All'arrivo al porto, i migranti, che sembravano tutti in buona salute, sono stati inviati al molo con l'aiuto di volontari della Croce Rossa italiana. Sono stati poi trasferiti nella palestra di Roccella Jonica in attesa dei risultati delle prove in corso a Reggio Calabria.

28 migranti, tra i 70 che sbarcarono nel porto di Roccella Ionica, risultarono positivi al coronavirus dopo il primo test rinofaringeo effettuato nelle ultime ore a Reggio Calabria. Di questi, 48 giovani adulti sono stati trasferiti oggi tra Bova e Amantea dove ci sono due strutture attrezzate per ulteriori indagini e quarantena. Una ventina di migranti, tutti minori, sono alloggiati in una struttura messa a disposizione del comune di Roccella Ionica, gestita dalla polizia. Tra i venti minori, ci sono cinque risultati positivi. La notizia dei risultati dei test ha creato apprensione nella città ionica dove questo sbarco è stato il secondo in dieci giorni. Oltre a personale specializzato, vi sono funzionari della prefettura di Reggio Calabria.