Elicottero precipitato nel Tevere, a bordo un imprenditore 78enne e una donna

di Angelo Caputo - sabato 11 luglio 2020

Elicottero precipitato nel Tevere, a bordo un imprenditore 78enne e una donna

La ricerca dell'elicottero che si è schiantato ieri pomeriggio nel Tevere tra le province di Roma e Rieti, vicino alla riserva naturale Tevere-Farfa, vicino al ristorante "Piccolo paradiso" nel comune di Nazzano.

Il veicolo è stato visto ieri da vigili del fuoco, con l'aiuto di un veicolo telecomandato (Rov), e l'area circostante era circondata da boe. Nel frattempo, è un mistero l'origine e la destinazione del volo che si è concluso in un incidente dopo la collisione con i cavi ad alta tensione. A bordo Domenico Carera, 78 anni, un imprenditore in pensione e una donna non identificata.

Un intervento subacqueo con il "sistema di immersione superficiale motorizzato e controllato" (Siacs) per il recupero del relitto dell'elicottero che si è schiantato ieri pomeriggio tra le province di Roma e Rieti, affondando sul fondo del Tevere sul territorio della riserva naturale Tevere-Farfa, nella zona del comune di Nazzano. L'intervento è appositamente progettato per lunghe immersioni, necessarie soprattutto per identificare il pilota di elicottero e qualsiasi altro membro dell'equipaggio.