Glasgow, accoltellamento in un hotel : tre morti, killer ucciso

di Mario Ferrazzuolo - venerdì 26 giugno 2020

Glasgow, accoltellamento in un hotel : tre morti, killer ucciso

È successo fuori dal Park Inn nella città scozzese. Si dice che tre persone siano morte, incluso l'attaccante, ha detto la polizia.

La polizia di Glasgow conferma per il momento la morte dell'unico aggressore e il ferimento di sei persone, nell'ultimo rapporto ufficiale della pugnalata nella città scozzese, in un hotel utilizzato all'inizio della pandemia di coronavirus per accogliere i richiedenti asilo. "L'individuo (sospettato del raid) è stato colpito da un ufficiale armato - si legge sul profilo Twitter della polizia - ed è morto. Altre sei persone sono rimaste ferite e ricoverate in ospedale, incluso un ufficiale di polizia in condizioni critiche, ma stabile ".

L'attacco - ha riferito la BBC - ha avuto luogo sulle scale di un hotel e l'attaccante è stato ucciso dalla polizia. L'incidente è avvenuto presso l'hotel Park Inn a Glasgow e attualmente non vi sono altri ricercati tranne il presunto aggressore che alla fine è stato ucciso a colpi d'arma da fuoco dalla polizia. Un testimone, Craig Milroy, citato dalla BBC, ha detto di aver visto un uomo insanguinato sul pavimento fuori dall'hotel, ma non sapeva se fosse l'assassino o una vittima. Milroy ha parlato di momenti di terrore e dell'intervento immediato di pattuglie e ambulanze nell'area isolata. "Notizie davvero spaventose dal centro di Glasgow - twitta nel frattempo il primo ministro scozzese Nicola Sturgeon - i miei pensieri sono rivolti a tutti gli interessati. Vengo aggiornato man mano che la situazione diventa più chiara." "Per favore - ha aggiunto - stai lontano dalla zona, consenti ai servizi di emergenza di fare il loro lavoro e non condividere informazioni non confermate". Il ministro degli Interni Priti Patel ha parlato di un episodio "allarmante".

"Tre persone sono morte", aggiornano Bbc e SkyNews, e sei sono rimaste ferite, tra cui un poliziotto, in un accoltellamento a West George Street, in pieno centro di Glasgow, in Scozia. Una delle vittime sarebbe il responsabile dell'attacco.