Incidente Alex Zanardi, come sta : Condizioni gravi, atteso il bollettino

di Anna Spiotta - sabato 20 giugno 2020

Incidente Alex Zanardi, come sta : Condizioni gravi, atteso il bollettino

Una notte stabile per combattere ancora tra la vita e la morte. Tutta l'Italia è sospesa per il destino di Alex Zanardi, il campione che è stato vittima di un drammatico incidente per le strade di Siena con la sua bici a mano venerdì.

L'atleta paralimpico bolognese ha partecipato, in bici, alla staffa tricolore "Obiettivo 3", un'iniziativa benefica dedicata al riavvio dell'Italia dopo l'emergenza dell'epidemia di coronavirus. Il famoso campione paralimpico, che nel 2001 ha subito un terribile incidente d'auto che gli è costato l'amputazione di entrambe le gambe, ha trascorso la notte nel reparto di terapia intensiva dove è stato ricoverato alla fine un'operazione molto delicata alla testa. 

Alex Zanardi “ ha dato tanto alla disabilità. Lui mi ha detto Mario, io e te abbiamo cambiato la disabilità. Oggi la guardiamo con amore. L’Italia è un popolo che la disabilità la rispetta” Sono le struggenti parole del dottor Mario Valentini, Commissario Tecnico per il coordinamento del Settore Paralimpico.

Ieri sera dopo l'operazione, il servizio sanitario di Aou Sienese aveva informato che "la chirurgia neurochirurgica e maxillofacciale a cui è stato sottoposto l'atleta, a causa del grave trauma cranico, è iniziata poco dopo le 19 ed è terminato poco prima delle 10 di sera. Il paziente è stato quindi trasferito in terapia intensiva, con una prognosi riservata. Il suo stato di salute è molto serio ".

Nel frattempo, gli agenti della compagnia di Montepulciano (Siena), che stanno conducendo le indagini coordinate dalla procura di Siena, hanno sequestrato i veicoli coinvolti nell'incidente stradale in cui è stato gravemente ferito Alex Zanardi. I soldati hanno sequestrato il camion, guidato da un uomo di 44 anni di Siena, contro cui Zanardi ha sbattuto, e la bici a mano su cui viaggiava il campione paralimpico. La rimozione è stata effettuata per ripristinare la dinamica dell'incidente.

Il trasportatore di 44 anni, residente nella provincia di Siena, alla guida del veicolo pesante di suo padre, è stato sottoposto al test dell'alcool e droga: entrambi i test hanno dato risultati negativi. L'uomo quindi non aveva preso né alcool né droghe.