Centocelle, la riempie di botte e la manda all'ospedale con il naso rotto

di Angelo Caputo - martedì 9 giugno 2020

Centocelle

Ha picchiato la sua compagna fino a quando non l'ha mandata in ospedale con il naso rotto. Gli agenti di polizia di stato hanno denunciato un ragazzo ecuadoriano di 21 anni per abusi familiari e lesioni aggravate. L'episodio di violenza, l'ennesimo episodio in cui la vittima è una donna, brutalmente picchiata, è avvenuto di notte tra lunedì 8 giugno e martedì 9 giugno all'interno di un appartamento nel quartiere Centocelle di Roma. Secondo le informazioni apprese, il ragazzo l'ha attaccata dopo una disputa nata per gelosia morbosa, mentre sospettava che lo stesse tradendo. Una vivace discussione, durante la quale il giovane ha perso il controllo e l'ha colpita. La 26enne ha lanciato l'allarme chiamando il 112.

Picchiata dal suo partner, ha avuto un naso rotto.

Una volta ricevuto il rapporto, il personale medico è intervenuto sul posto, che l'ha salvata e trasportata in ospedale. All'arrivo in pronto soccorso, il protocollo Eva dedicato alle vittime della violenza è stato attivato per il paziente, i medici hanno scoperto la frattura composta del naso e l'hanno dimessa con una prognosi di venticinque giorni.