La piccola figlia di George Floyd : Il mio papà ha cambiato il mondo, mi manca!

di Paola Cammarota - mercoledì 3 giugno 2020

piccola

"Voglio che la gente sappia che mi manca così tanto mio padre" sono le parole strazianti di Gianna Floyd, la figlia di sei anni di George Floyd, l'afroamericano ucciso a Minneapolis durante un arresto da parte di un agente bianco, Derek Chauvin, che lo ha ucciso con un ginocchio contro il collo per quasi nove minuti. Un evento drammatico che ha suscitato proteste in tutto il paese, ma la bambina non ne sa nulla per volontà di sua madre Roxie Washington. "Ancora non sa cosa sia successo. Le ho detto che suo padre è morto perché non riusciva a respirare", ha detto la donna in un'intervista con la ABC con la piccola Gianna.

"L'hanno strappato alla nostra bambina. Alla fine tornano a casa dalle loro famiglie. Gianna non ha un padre. George non la vedrà mai crescere, laurearsi, e non la accompagnerà mai all'altare. Se ha un problema e ha bisogno, non sarà più in grado di porre domande su suo padre. Volevo che tutti sapessero che questo è ciò che gli agenti hanno preso ", ha detto la donna in lacrime accompagnata dalla bambina di sei anni che, in una precedente intervista, ha detto che" voleva essere un medico per essere in grado di aiutare gli altri."

La piccola Gianna appare anche in un commovente video apparso sui social network in cui si sente, seduta sulle spalle dell'ex star della NBA Stephen Jackson che esclama: "Papà ha cambiato il mondo!" Nel video, l'atleta dice "Papà ha cambiato il mondo", sorridendo e sollevando le braccia della ragazza. Poi vediamo Jackson ripetere la frase prima di chiedere di nuovo cosa ha fatto suo padre e Gianna risponde: "Papà ha cambiato il mondo".

Visualizza questo post su Instagram

"My Daddy Changed The World!!!" When You Remember #GeorgeFloyd Make Sure You Remember This Beautiful Soul That He Left Behind ?????? #BLM #Blacklivesmatter ??Captured by @skrptz

Un post condiviso da Skrptz (@skrptz) in data: