La nonnina non riesce a cucinare : I poliziotti arrivano e le preparano la cena

di Francesco Oliva - mercoledì 3 giugno 2020

nonnina

Forse la vecchia signora pensava di poterlo fare da sola: quando la badante inviata da suo figlio non si presentò, lei stessa disse a suo figlio di non preoccuparsi e di risparmiare quei soldi per andare a vederla. La signora dovette cambiare idea quando, sfortunatamente, si rese conto di non essere autosufficiente. Si sentiva molto stanca e le faceva male il braccio - con questi dolori, non riusciva a cucinare. Quindi, francamente, la donna ha chiamato la polizia di Firenze per chiedere aiuto. I capo della polizia ha rassicurato la nonnina e ha immediatamente inviato due agenti di polizia per monitorare la situazione.

nonnina

Quando Antonio e Giuseppe, i nomi dei due poliziotti italiani, arrivarono a casa della vecchia donna, non ricevettero risposta dal citofono, quindi furono aperti da un vicino. Una volta raggiunto il ??pianerottolo, i due si resero conto che la porta della donna era socchiusa, quindi entrarono chiamandola per nome. La risposta della donna arrivò rapidamente e non riuscì a trattenere il suo entusiasmo: i due poliziotti l'aiutarono a sedersi su una sedia in cucina. Avendo capito la situazione, la polizia si rimboccò le maniche e iniziò a cucinare qualcosa per la donna anziana: in pochi minuti un bel piatto di ravioli con pomodori era pronto per la signora affamata. Un gesto di grande umanità che sicuramente andò oltre i loro doveri, ma che aiutò concretamente una donna single in difficoltà - ed è quello che conta.