Keci Sokol muore in un incidente stradale nel giorno del suo 46esimo compleanno

di Vito Manzione - sabato 30 maggio 2020

Keci

Aveva appena compiuto 46 anni, era il suo compleanno ed ha perso la vita in tragico incidente.


Keci Sokol è morto tragicamente a causa un terribile incidente stradale sulla A13 vicino a Occhiobello, in provincia di Rovigo. L'incidente è stato fatale per lui. La vittima era di origine albanese e viveva a Rosolina. Tuttavia, per più di venti anni, ha vissuto a Cornedo Vicentino, in provincia di Vicenza, dove ha vissuto con sua moglie. Oltre a sua moglie, sposata con Cornedo nel 1997, l'uomo lascia anche due figli, uno sulla ventina e l'altro a soli 12 anni. La vittima aveva la propria attività di riparazione elettrica.

Il tragico incidente mortale è avvenuto mercoledì 27 maggio, intorno alle 8:30. L'uomo stava guidando un furgone Fiat Ducato. Secondo la ricostituzione della polizia, intervenuta sulla scena dell'incidente per le conclusioni del caso, il furgone avrebbe tamponato una Fiat 500 guidata da un altro uomo di 46 anni. Inoltre, un altro veicolo sarebbe stato coinvolto nell'incidente: un camion guidato da un uomo. 

Per Keci non c'era nulla da fare: l'uomo morì all'istante e tutti i tentativi di salvarlo furono vani, i soccorsi hanno solo constatato la morte della vittima. Sul posto, come spiega Autostrade per l'Italia, è venuto in soccorso anche un elicottero, oltre ai pompieri e alle pattuglie della polizia stradale. Il traffico è stato bloccato per ore, causando anche alcuni chilometri di coda verso Bologna. Il funerale dell'uomo di 46 anni, che, come detto, lascia la moglie e due figli, avrà luogo lunedì 1 giugno nella chiesa di San Giovanni Battista de Cornedo.