Scomparsa di Claudia Meini : il corpo della giovane trovato nell'Arno

di Francesco Oliva - venerdì 15 maggio 2020

Scomparsa

Le speranze per la famiglia di Claudia Meini sono svanite. Il corpo senza vita rinvenuto ad Arno, nel comune di San Giuliano Terme, noto nelle cronache del caso di Roberta Ragusa, uccisa dal marito Antonio Logli, appartiene alla giovane donna scomparsa da Pisano nel mezzo della pandemia. La quarantenne è scomparsa da Cascina, dove era ospite di sua madre, il 23 marzo. Gli scavi, eseguiti immediatamente, furono concentrati lungo l'Arno e proseguirono fino alla scoperta di un corpo femminile senza vita il 25 aprile.

Date le condizioni del cadavere, l'identificazione ha richiesto alcuni giorni ed è stata effettuata mediante esame del DNA, sebbene già dall'esame dell'arco dentale la corrispondenza con quella di Claudia sembrasse perfetta. "Spero che coloro che la conoscono ricorderanno il suo sorriso e la relazione empatica che è stata in grado di stabilire con le persone - scrive Andrea Marcacci su Facebook - Perdo metà della mia vita". Come hanno detto i membri della famiglia di Claudia era piuttosto spaventata dal virus e in precedenza aveva lasciato la casa in uno stato confuso. Tuttavia, le circostanze della morte rimangono da chiarire. In effetti, Claudia avrebbe lasciato casa in pantofole e pigiama la notte della sua scomparsa.